Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Psicopatologia delle Libertà

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Famous Last Quotes/Italia/Video

Chi non avesse visto la puntata di ieri sera di Otto e mezzo, se la riveda qui sotto. E’ un’eccellente sintesi di quello che ci aspetta in campagna elettorale dal versante del Pdl. Qui potrete gustare un Renato Brunetta percorso da scariche di adrenalina, probabilmente perché l’ex ministro pensa di aver capito tutto e che la storia gli stia dando ragione. Potrete anche ascoltare la ricorrente promessa elettorale sulla eliminazione dell’Imu (che nel pantheon delle promesse berlusconiane ha ormai sostituito l’Irap: chi ha detto che in questo paese non cambia mai nulla?) e sul modo in cui verrà trovata la copertura, ma solo nei giorni pari, perché in quelli dispari la fonte di tale copertura verrà accusata di essere uno strumento di tortura al servizio di uno stato di polizia. Al solito, due o più parti in commedia. Che tuttavia volge rapidamente in farsa, prima di puntare alla tragedia.

Due altre cosine: Brunetta non riesce a cogliere che mercati e cancellerie hanno già votato la sfiducia a Berlusconi, e non da ieri. A quanti tra voi sentono salire lo sdegno per questa sorta di “ingerenza esterna” sulle nostre vite, diciamo che non viviamo nel migliore dei mondi possibili ma che il concetto di monade è sempre piuttosto problematico da utilizzare, come filosofia e manifesto politico, e ancor di più in una unione monetaria che va trasformata in unione politica.

Vi resti comunque una consolazione: nelle parole di Brunetta non c’è populismo. Infatti, la crisi è talmente grave che non c’è traccia della promessa di cancellazione del bollo auto. Per quello, aspettiamo Balotelli a Milanello.

Ultimi in Adotta Un Neurone

Go to Top