Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Spread calante, tesoretto affiorante?

in Economia & Mercato/Italia/Podcast/Rassegna Stampa

Puntata del 3 gennaio di Focus Economia, condotto da Simone Spetia su Radio24. Intervento del vostro titolare e di Dino Pesole del Sole sulla riduzione dello spread decennale contro Bund sotto i 200 punti-base, e sulla ipotesi (improvvidamente lanciata dal ministro Fabrizio Saccomanni) che ciò possa produrre risorse per la leggendaria crescita (spoiler: ma anche no).

Perché se è vero che entriamo nel 2014 con lo spread calante e già oggi in linea con le previsioni dell’ultimo aggiornamento DEF (vedasi qui, pag.32 nota 2), è altresì vero che lo spread di per sé non significa nulla, visto che conta il livello di rendimento del Bund (e la scelta della durata media del debito da emettere, fermo restando il rollover risk se si resta su titoli a breve scadenza) ma soprattutto che nel DEF esiste un’ipotesi di crescita del nostro paese che al momento eccede ampiamente quella di consenso delle istituzioni internazionali. Oltre ad un credit crunch che rischia di ammazzare la crescita in culla, e addio tesoretto gettito.

Dal minuto 14:15, buon ascolto.

Ultimi in Economia & Mercato

Go to Top