Andrà molto peggio, prima di andare meglio

La Grande Compensazione

in Discussioni/Economia & Mercato

(post che pare tecnico ma che si rivelerà divertente anche per lettori non specialisti)

Quello che è segue è un raccontino ricorrente, nella storia della Grande Recessione. L’ultimo ad averlo ripreso è l’economista David Beckworth, fervente sostenitore di un’azione della banca centrale che punti a stabilizzare il livello di Pil nominale attraverso azioni non convenzionali di politica monetaria come arma definitiva anti-crisi. Beckworth usa il racconto per stimolare il dibattito sulla radice della crisi: è davvero una recessione patrimoniale, da eccesso di debito, o non è piuttosto una recessione da eccesso di domanda di moneta? A parte questi esoterismi, buona lettura.

E’ una giornata di calma piatta nel paese, le strade sono deserte. Il momento è difficile e l’economia stenta a risollevarsi.

Un ricco turista in visita nella zona entra in paese, si ferma al motel, e mette sul banco un biglietto da 100 dollari dicendo che vuole esaminare le stanze di sopra per sceglierne una per la notte.

Appena il turista sale le scale, il proprietario del motel afferra la banconota e si precipita a pagare il proprio debito col macellaio.

Il macellaio prende i 100 dollari e si precipita a saldare il proprio debito con l’allevatore di maiali.

L’allevatore di maiali prende i 100 dollari e si dirige a pagare il debito che ha verso il proprio fornitore, la Cooperativa agricola.

Il ragazzo della Cooperativa agricola prende i 100 dollari e corre a pagare il debito che ha con la prostituta del paese, che a sua volta sta passando momenti difficili ed è stata costretta ad offrire i propri “servizi” a credito.

La prostituta si precipita al motel e rimborsa il debito che ha col proprietario, per l’utilizzo di una stanza. Il proprietario del motel prende la banconota da 100 dollari e la rimette sul banco, in modo che il ricco turista non si accorga di nulla.

In quel momento il turista scende le scale, dice che le stanze non lo soddisfano, si riprende la banconota da 100 dollari e lascia il paese.

Nessuno ha prodotto alcunché. Nessuno ha guadagnato alcunché. Tuttavia, il paese è ora libero da debito e guarda al futuro con molto più ottimismo.

Ultimi in Discussioni

Go to Top