Il settimanale – 15/4/2017

in Rassegna Stampa
  • Per la serie tutta italiana “facciamo come…”, ecco a voi il Portogallo. Sicuri che l’imitazione convenga?
  • In alternativa potete ripiegare sulla corona ceca (che non è una birra), non prima di aver consumato un bel risotto al peyote, come l’autore di questo lisergico pezzo;
  • A proposito di illusioni ottiche e treccartari, volete sapere perché ogni anno il rapporto debito-Pil è atteso crollare negli anni successivi?
  • Nuove frontiere del morphing della faccia nel lato B: come creare inesistenti tesoretti di lungo periodo e vivere felici delle proprie [email protected];
  • Il QE di Mario Draghi non è stato usato dalle nostre banche per ridurre l’esposizione ai titoli di stato italiani. Chissà perché;
  • Il decreto di sfoltimento delle partecipate pubbliche fa tutto fuorché sfoltirle. Avevate dubbi?
  • L’assegno di ricollocazione, fallito alla nascita?
  • Le grandi, tragiche ironie italiane: essere agenzie di “attrazione” degli investimenti ma servire solo per procrastinare un fallimento sempre più vicino;

E Buona Pasqua a tutti. Prima della fine della legislatura, promettete che smetterete di sterminare neuroni, oltre agli agnelli.