Il settimanale – 20/5/2017

in Rassegna Stampa
  • Riuscirà la Cina a sostituirsi agli Usa col soft power che accompagna gli investimenti in giro per il mondo? Non sarà semplicissimo ma con Trump alla Casa Bianca (finché ci resterà, almeno), tutto è possibile;
  • Cronachette dal relitto alla deriva in mezzo al Mediterraneo: su Alitalia, ci scopriamo improvvisamente liberisti e scordiamo per qualche minuto tutte le nostre aziende “strategiche”, quindi da proteggere dallo Straniero;
  • Golpe e lione: la doppia moneta del fu-Cavaliere, che per l’occasione verrà ribattezzato Berlusconio;
  • Il reddito di cittadinanza due anni dopo arriva alla prima revisione delle coperture. L’esito è sempre onirico-lisergico ma compare una robusta spremuta di tasse, il che indica che i grillini stanno -forse- diventando realisti;
  • Nel frattempo, il mistero s’infittisce: ci sono o ci fanno?
  • Della stessa serie ma d’Oltralpe, ecco la sciura Marine assediata dai dubbi;
  • Il Jobs Act funziona…nel produrre contratti a tempo determinato;
  • Ne resterà una sola. E sarà basata a Trani;


Tedeschi, tedeschi ovunque: anche nel tostapane e nel tubetto del dentifricio. L’affare s’ingrossa, la scatola cranica non riesce più a contenerlo: