Il settimanale – 18/11/2017

in Rassegna Stampa
  • Non sono solo le banche, ad aver tradito i risparmiatori. Anche lo Stato, sul risparmio postale, ha giocato al treccartaro;
  • Dopo sessant’anni, l’Italia non parteciperà alla fase finale di un mondiale di calcio. Noi siamo seriamente preoccupati, per i nostri conti pubblici;
  • L’Italia è decisissima a difendere i propri gioielli, spesso radioattivi, dalla cupidigia straniera. Almeno nei giorni pari;
  • E serve proteggere dallo Straniero soprattutto banche ed assicurazioni, altrimenti chi comprerà più i nostri titoli di stato, quelli usati come tritolo per far saltare MPS?
  • Sdegno nazional-patriottico per le parole del crucco finlandese Katainen contro l’Italia. Per fortuna abbiamo chi sa replicare in modo adulto e circostanziato;
  • E comunque ‘sta “produttività” deve essere un complotto tedesco;
  • A proposito: sapevate che la Germania non è una Onlus?
  • Come sta Alitalia? Bene ma non benissimo, e comunque c’è il segreto di Stato per non avvantaggiare lo Straniero, e vi faremo sapere;
  • La sai l’ultima sulla Brexit?
  • Un colpo di scena ampiamente annunciato, ma con un’inedita variazione sull’italico tema della colpa altrui;
  • Piccoli statisti di Pomigliano chiedono “una terapia shock” con più deficit. Ma c’è chi è da tempo al lavoro in quel senso;
  • Nel frattempo, le fake news dilagano anche ai vertici delle istituzioni italiane;
  • Il moto perpetuo dei grandi risanatori di municipalizzate in dissesto è identico alla causa prima del dissesto medesimo;