Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Category archive

Adotta Un Neurone - page 125

Babbo Natale? Uno yeti psichedelico siberiano

Adotta Un Neurone

(di Giulio Gelibter)

(ANSA) – MOSCA, 23 DIC – Babbo Natale discenderebbe dal mitico Yeti nel quale resterebbero tracce del dio-bestia antico ”progenitore” degli sciamani siberiani che, in occasione del solstizio d’ inverno, portavano come regalo attraverso il tetto funghi allucinogeni? Questa immagine poco rassicurante del personaggio più popolare delle feste di fine anno emerge da ricerche di antropologi, etnobiologi e studiosi del folclore.

Lo Yeti, l’Abominevole uomo delle nevi, è stato segnalato in molte parti del mondo, dall’India alla Cina fino agli Usa e, da tempo immemorabile, in Siberia. Recentemente il biologo e alpinista russo Aleksander Semionov ha ritrovato sulle montagne siberiane dell’Altai, a 3.000 metri di altitudine, una gamba pelosa appartenente ad un essere che camminava in posizione eretta. Analisi successive, condotte dalla locale università di Barnaul, hanno escluso possa trattarsi di un orso, l’alternativa più probabile, o di altro animale vivente o scomparso. Il che lascia aperte per gli studiosi due sole ipotesi: o un ominide sconosciuto o uno Yeti.

Semionov, che in primavera continuerà le sue ricerche, ha detto di aver visto nello stesso luogo del ritrovamento ”grandi orme fresche” che sembrano quelle di uno Yeti.
L’antico essere riapparso nell’Altai risulta, agli esami scientifici, grande più o meno come un Homo Sapiens, ma con gli artigli e il corpo ricoperto di pelo rossiccio: l’immagine tradizionale degli avvistamenti dello Yeti, ma anche di quegli Uomini Selvaggi cui alcuni ricercatori fanno risalire l’origine di Babbo Natale, o del russo Nonno Gelo (Ded Moroz).
Se in Russia, come in Europa occidentale, un ruolo importante nella tradizione di Babbo Natale è attribuito a San Nicola, le credenze contadine fanno risalire Ded Moroz piuttosto all’antico Domovoi, lo spirito pagano che risiede nelle case fatte di pino e di abete e che viene chiamato ”Nonno”. Ma Nonno Gelo appare soprattutto come la sintesi positiva di divinità antico slave, Uomini Selvaggi come Zimnik, signore dell’inverno, e Karaciun, dio malefico del mondo sotterraneo.

L’ipotesi che la figura di Babbo Natale discenda da questi dei-bestia o Uomini Selvaggi è formulata in particolare dall’antropologa Phyllis Siefker nel suo libro ”Santa Claus, l’ultimo degli Uomini Selvaggi”, ovvero le divinità primitive che dominavano la vita delle campagne nel Medio Evo. Queste creature impressionanti ”coperte di pelo, fornite di gobba, simili a bestie”, scrive, erano furia e distruzione, ma anche ”responsabili della nascita, della crescita e della fecondità, e intime dei più profondi segreti dell’universo”. Dovevano, come il Rex Nemorensis dell’antico bosco di Nemi sacro a Diana, essere uccise davvero o simbolicamente affinché i cicli vitali continuassero. E da queste figure – che nella mitologia greca assunsero le sembianze di Pan, il dio caprone – emerse, secondo Siekfer, anche Santa Claus. E nelle cerimonie pagane, il dio-bestia, di cui resta traccia nel mito dello Yeti, era, scrive l’autrice, impersonificato dallo sciamano.

Ed è James Arthur, uno tra i più noti etnobiologi, a ricordare che “gli sciamani siberiani usavano e usano il fungo Amanita muscaria come un sacramento religioso” “Essi – dice – entrano attraverso un’apertura del tetto e portano questi funghi (allucinogeni) in grandi sacchi”. Sono vestiti di rosso e bianco, cioè i colori di Babbo Natale, ma anche dell’Amanita, che in Siberia cresce sotto pini e abeti. E le renne, che vivono nel Nord Europa e in Siberia e sono un altro importante simbolo del 25 dicembre, usano anche esse nutrirsi di questi funghi. E per questo, sembra suggerire l’autore, sono capaci di volare trasportando Santa Claus? Arthur continua ricordando che l’Amanita, al fine di non incorrere in un coma fatale, ma anche per rivelare i suoi effetti psichedelici, va mangiato dall’uomo dopo esser stato seccato o cucinato. E i siberiani, dice, seccano questi funghi davanti al fuoco: un’usanza sopravvissuta nel fatto di appendere calze bianche e rosse davanti al caminetto durante le feste.

E il fungo bianco e rosso è anche uno dei ciondoli più usati nelle decorazioni dell’albero di Natale. A confermare le ipotesi di Arthur ci sono gli studi di un altro etnobiologo della cultura psichedelica, Terence McKenna, autore di numerosi libri sull’argomento il quale ricorda che lo sciamanesimo è ”un insieme di tecniche la più importante delle quali è l’uso delle piante psichedeliche”.
E tali piante magiche sono usate specialmente durante il Solstizio d’Inverno, il giorno piu’ ‘oscuro’ dell’anno ma anche l’inizio della nuova ascesa della luce, il “Dies natalis invicti solis” dei romani da cui il nostro Natale discende.
Le sostanze psichedeliche viste non come una droga allucinatoria ma come un cibo degli dei, appartengono a quasi tutte le tradizioni religiose: dal soma indù alla manna mosaica fino all’amrita buddista e all’ambrosia greca. Ma di questo “cibo della conoscenza” solo in circostanze straordinarie l’uomo riusciva ad impadronirsi, o se ne vedeva offrire. Come Adamo ed Eva dal serpente nel Paradiso Terrestre. E come noi da Babbo Natale, suggeriscono studiosi e folclore. Ma in questo caso Santa (Claus) diviene piuttosto, dice Siefker, Satana.
(ANSA).

Leggi di Murphy dell’ufficio

Adotta Un Neurone

Legge di Slous
Se fai un lavoro troppo bene, ti rimarrà appiccicato.

Legge di Franko sul lavoro
Se ti piace quel che stai facendo, probabilmente lo stai facendo male.

Principio burocratico di Larson
Fare l’impossibile significa solo che il tuo capo lo metterà nel tuo mansionario.

Dilemma del genio
Nessun capo terrà mai un impiegato che ha sempre ragione.

Legge di Perkin
Una pacca sulla spalla è a pochi centimetri da un calcio nel sedere.

Legge di Raphel sul lavoro
Meno la gente ha da fare, più lentamente lo fa.

Legge di Chandler
Più porcherie sopporti, più te ne faranno.

Legge di Grande
Fai esattamente quel che farebbe il tuo capo se sapesse di cosa sta parlando.

Legge di Moseley
Gli incidenti accadono quando due persone tentano di essere intelligenti nello stesso momento.

Prima legge della lettera d’affari
Non fare mai due domande nella stessa lettera. La risposta discuterà di quella che ti interessa meno e non parlerà dell’altra.

Legge di Matsui sulle telefonate di lavoro
Quelli che telefonano con più pervicacia hanno le proposte meno interessanti.

Principio di Peter-Out
Dopo ogni aumento di stipendio, a fine mese avrai meno soldi di quanti ne avevi prima.

Legge di Soares sulla climatologia dell’ufficio
La riparazione del sistema di riscaldamento segna l’inizio della bella stagione.

Legge di Shadow
Un periodo di bel tempo senza precedenti verrà interrotto da improvvisi rovesci nel tuo giorno di ferie.

Assioma del vacanziere
Ti ammali sempre il secondo giorno di vacanza e guarisci il giorno prima di tornare al lavoro.

Legge di Robinson
Il signore a cui hai fregato il posto nel parcheggio è quello con cui devi fare il colloquio di lavoro.

Legge di Lampner per gli impiegati
Se uscite tardi dall’ufficio, non se ne accorgerà nessuno. Se uscite presto, incontrerete il vostro capo al parcheggio.

Massima dell’ufficio
Il telefono non suona mai quando non hai niente da fare.

Legge di Owen per le segretarie
Non appena ti siedi con una tazza di caffè caldo, il tuo capo ti chiederà di fare qualcosa che durerà fino a che il caffè non sarà freddo.

Legge di Otto
Starai sempre perdendo tempo quando il capo passa vicino alla tua scrivania.

Legge di Benchley
Chiunque può svolgere qualsiasi quantità di lavoro, purché non sia il suo.

Legge di Clyde
Se devi fare qualcosa e la rimandi abbastanza a lungo, ci sono buone probabilità che la faccia qualcun altro.

Legge di Chapman
Se non riesci a finire un lavoro nelle prime 24 ore, lavora di notte.

Corollario del corridoio
Puoi entrare da qualsiasi parte se hai un’aria seria e porti una cartelletta sottobraccio.

Regola di Harry
Se non sai che fare, cammina veloce e prendi un’aria preoccupata.

Regola di Thompson sui magazzini
Per assicurare l’immediata richiesta di uno scatolone, mettigli davanti qualcosa di grosso e pesante.

Regola dell’archivio
Non c’e’ nulla che non puoi archiviare sotto la voce “varie”.

Legge di Harrington
Una scrivania in ordine è segno di cassetti in disordine.

Legge di Scott sulle fotocopie
La leggibilità di una copia è inversamente proporzionale alla sua importanza.

Legge di Drawin
La felicità non favorisce il lavoro

Leggi di Murphy sulla burocrazia

Adotta Un Neurone

Regola di Young sulla delega:
Quando vuoi spostare una gatta incinta, prendi la gatta e lascia che sia lei a occuparsi dei gattini.

Regola di Planer
Un’eccezione concessa diventa un diritto intoccabile la prossima volta che si presenta la necessità.

Regola di Acheson sulla burocrazia
I memorandum non si scrivono per informare il lettore ma per proteggere lo scrittore.

Regola di Robert sul management aziendale
I titoli valgono più dei fatti.

Principio di Grizzard sui cani da slitta
Solo il cane davanti vede il panorama.

Principio di Prince
La gente che lavora seduta guadagna di più di quella che lavora in piedi.

Postulati di Steiner
1. Negli affari, come negli scacchi, il vincitore è quello che commette il penultimo errore.
2.Nelle riunioni d’affari, la qualità principale é saper sbadigliare tenendo la bocca chiusa.
3.La coerenza é l’ultima spiaggia della gente senza immaginazione.
4.Le sciocchezze prendono più tempo delle cose importanti perché ne sappiamo di più.

Regola di Weller sui finanziamenti
Non ammettere mai che la tua attività ha spazio, budget e personale sufficienti.

Legge di Wilson
La posizione gerarchica di una persona é in proporzione inversa alla velocità con cui parla.

Massima di McCarthy
L’unica cosa che ci salva dalla burocrazia è la sua inefficienza.

Legge delle cariche
Più lungo è il nome della carica, meno importante è la carica.

Legge di Van Roy
Una riunione non sostituisce una soluzione.

Regola di Robert
Una burocrazia efficiente è il maggior pericolo per la libertà.

Regola del moto browniano delle burocrazie
E’ impossibile capire da lontano se i burocrati coinvolti nel tuo progetto sono semplicemente seduti sulle mani o stanno cercando di pararsi il culo.

Addendum di Heisenberg
Se ti avvicini a un burocrate abbastanza per capirlo, il burocrate reagirà alla tua osservazione parandosi il culo.

Legge di Bodrug
Nessuno ha mai eretto un monumento a un comitato

Legge di Trahey
Non far mai cadere una buona idea su un tavolo di riunione. Diventerà della riunione.

Principio di Peterson
Non rimandare mai la fine di una riunione o il principio di una cena.

Nona legge di Horwood
L’acquisizione di conoscenza dall’esperienza è un’eccezione

Ottava legge di Horwood
Nei sistemi complessi, non c’è relazione tra l’informazione raccolta e le decisioni prese.

Regole di Chapman sui comitati
1. Non arrivare mai puntuale: ti prenderanno per un principiante.
2.Non dire nulla finché il comitato non è quasi finito: ti prenderanno per un saccente.
3.Sii il più vago possibile: non offenderai nessuno.
4.Se hai dubbi, proponi che venga nominato un sub-comitato.
5. Sii il primo a proporre un aggiornamento della seduta: diventerai molto popolare, perché è quello che volevano gli altri.

Legge di Moseley
Il comportamento dei manager si basa sul mito che la futura espansione organizzativa risolverà la passata incompetenza istituzionale.

Quinta regola del successo sul lavoro
Tieni il fiato del capo del tuo capo lontano dal collo del tuo capo.

Terza legge della produttività
Quando i capi parlano di aumentare la produttività, non parlano mai di sé.

Regola di Robertson sulla burocrazia
Più risoluzioni prendi per risolvere un problema, peggiore diventa.

Leggi di Anderson sulla sopravvivenza dei subordinati
1. Non aver ragione troppo spesso;
2.Meglio accettare i consigli che darli;

Legge di McGeary
Più rumore fanno un uomo e un motore, meno potenti sono.

Seconda legge dell’azienda
Qualsiasi azione per cui non c’è spiegazione logica, verrà denominata “politica dell’azienda”.

Legge di Chapman
Non diventare insostituibile. Se non ti possono sostituire, non possono neppure promuoverti.

Legge di Owen
Se sei bravo, faranno fare a te tutto il lavoro. Se sei veramente bravo, lo farai fare a qualcun altro.

Legge di Levin
Non si può fare nessun lavoro seguendo le regole.
Corollario: aver fatto un lavoro non è una buona scusa per non aver seguito le regole.

Legge delle concentrazioni aziendali
In ogni fusione di aziende, l’azienda risultante fornirà qualità e servizi inferiori.

Corollari
1.Più grande è l’azienda che compra, minore sarà l’attenzione ai progetti in corso prima dell’acquisto.
2.Quando dicono che non si perderà nessun posto di lavoro, mentono.

Assioma di Adler
Il linguaggio è ciò che ci rende diversi dagli animali inferiori. E dai burocrati.

Regola di Sanrio sulla distribuzione dei finanziamenti
Le prime spese di un nuovo finanziamento gestito da un sistema burocratico saranno usate per espandere quel sistema.

Legge di Gammon
In un sistema burocratico, ad ogni aumento delle spese corrisponde un calo di produttività.

Legge di Nies
Lo sforzo prodotta da una burocrazia nel difendere un errore è in proporzione diretta alle dimensioni dell’errore.

Legge di Herbert
Una burocrazia è un’organizzazione che ha elevato la stupidità al rango di religione.

Legge di Phillips sui comitati
Gli unici cambiamenti accettati senza problemi sono in peggio.

Commento di Cock
Un comitato è un vicolo cieco in cui le idee vengono adescate e silenziosamente strangolate.

Prima legge di Maynard sui comitati
L’efficienza di un comitato è inversamente proporzionale al numero dei suoi membri.

Legge di Coblitz Un comitato riesce a prendere decisioni più stupide di ognuno dei suoi membri.

Legge di Wolinski
Lavoro d’equipe significa perdere la metà del proprio tempo a spiegare agli altri perché hanno torto.

Go to Top