Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Category archive

Contributi esterni - page 7

Quale politica fiscale?

di Marco Botta Si discute molto in questi giorni su come utilizzare la leva fiscale per alleviare gli effetti della recessione incombente. Ne parla anche Benedetto Della Vedova su l’Occidentale (ripreso poi da Phastidio). Tra le cose migliori dell’articolo, la “restituzione” del fiscal drag, l’imposta negativa e l’innalzamento dell’età per la pensione. Per quanto riguarda,… Leggi tutto

Tutto merito delle quote rosa

di Perla Se non ci fossero state le quote rosa in Alaska ma col piffero che oggi la candidata vice alla Casa Bianca si chiamerebbe Sarah! Non sappiamo se Sarah Palin sia arrivata a governare il suo paese grazie a un posizionamento favorevole nella lista dei Repubblicani, imposta dalle donne candidate per il cinquanta per… Leggi tutto

Contributi esterni/Esteri

Le opinioni non devono essere influenzate dai fatti

di Galatea Per carità, non vorrei mai passare per sapientona. Mica sono una opinionista che scrive sul Foglio, neh. Non scrivendoci, e avendo quindi un sacco di tempo libero, leggo però i giornali, o almeno bazzico Google News. Così, mi capita di vedere questi dati sull’Iraq: 16 agosto: pellegrini sotto attacco, circa 40 morti in… Leggi tutto

Cattivi pensieri

di Andrea Gilli Riflessione. Se a Hizbullah riesce il colpo di Stato in Libano, la presidenza Bush riuscirà perfino dove Carter aveva fallito – namely, a rafforzare direttamente i suoi più importanti avversari. In questo caso, l’Iran. Prima hanno eliminato i suoi principali nemici geopolitici, i talebani e Saddam. Poi gli hanno regalato le province… Leggi tutto

Neoconfusi – 2

di Daniele G. Sfregola Il wilsonismo, da Wilson in poi, è l’anima dell’America in politica estera (con la solita eccezione di Richard Nixon). Lo stesso Nixon amava definirsi wilsoniano, anche se nei fatti non lo era affatto. Questo la dice lunga sul radicamento di questo principio nella politica estera americana: qualsiasi approccio americano è partito… Leggi tutto

Contributi esterni/Italia

Confuso e felice

Caso Lonardo: il trionfo della giustizia inerte di Alessio Di Carlo da GiustiziaGiusta.info In un’intervista comparsa stamani su Il Mattino, l’ex Ministro Mastella – visibilmente e comprensibilmente soddisfatto per la libertà ritrovata dalla signora Lonardo – si spertica in elogi verso la “giustizia ritrovata” ed in attestati di stima verso la magistratura di cui –… Leggi tutto

Liberalpaternalismo

di Antonio Mele Si fa davvero fatica a comprendere certe cose. Ad esempio, che un governo sedicente di destra chiami due economisti dichiaratamente di sinistra per fare uno studio che superi il concetto di PIL come misura del benessere e che lo integri con altre importanti misure che hanno a che vedere con il benessere… Leggi tutto

Immigrazione e burocrazia: l’ennesima patologia italiana

di Giovanni Papperini Nei giorni scorsi il Governo, per venire incontro alle rivendicazioni degli autotrasportatori ha deciso di introdurre, con un maxiemendamento alla Finanziaria, dei paletti alla liberalizzazione del settore e delle misure volte ad un maggior controllo delle attività degli autotrasportatori in Italia, siano essi italiani o stranieri. E questo per ridurre il lamentato… Leggi tutto

Contributi esterni/Discussioni

Realisticamente neocon

di Andrea Gilli Facciamo un quiz: secondo voi, chi è l’autore delle seguenti frasi? (…) The strength of alliances is heavily dependent on the objective balance of international forces, and has very little to do with the syntax of the U.S. president or the disdain in which he might be held by a country’s cultural… Leggi tutto

Giustizia ingiusta: celebriamo l’8 novembre

di Alessio Di Carlo* Vent’anni sono trascorsi da quando gli italiani furono chiamati alle urne per via referendaria per dire la loro sulla introduzione del principio di responsabilità dei Magistrati. Era l’8 novembre 1987, una valanga di sì, oltre venti milioni, con una percentuale di consenso superiore all’80%, aprì la strada alla cancellazione di uno… Leggi tutto

Recensire Roc.

di Andrea Gilli e Mauro Gilli Christian Rocca continua a piacerci. Per il suo stile irriverente e diretto. Per la sua infaticabile voglia di screditare “i cattivi”. Per la sua ignea battaglia morale volta ad annichilire i menzogneri, che ricorda la frase dei Nirvana su Francis Farmer “she will came back as the fire to… Leggi tutto

Il neocon assalito dal realismo

di Andrea Gilli* Christian Rocca ci sta simpatico: esperto di tutto, dalla bioetica all’economia, passando per il calcio e l’Ipod, resta una delle nostre letture preferite per accompagnare gli occhi verso il meritato riposo giornaliero. Non si può certo dire che il suo stile sia criptico: basta scorrere le prime righe dei suoi articoli per… Leggi tutto

E’ l’economia, stupidi!

di Antonio Mele* I danni di breve e di lungo periodo dell’intervento di Bersani sulle ricariche telefoniche stanno cominciando a farsi sentire, come ampiamente previsto qualche tempo fa su questo sito. Wind ha deciso unilateralmente di modificare le tariffe ai suoi utenti, ovviamente al rialzo. Gli utenti protestano, ma è tutto a norma: i consumatori… Leggi tutto

Famiglie

di [Ja], esule, ex-elettore della sinistra italiana Tutte le famiglie sono uguali di fronte alla legge, ma alcune famiglie sono più uguali di altre. Mentre nella maggior parte dei paesi civili, dalla Danimarca che lo ha fatto nel 1989 al vicino svizzero e calvinista che ha appena ampliato il Concubinat, si pensa a estendere i… Leggi tutto

Liberalizzazioni alle vongole: socialismo telefonico

di Antonio Mele* Paese che vai, governo socialista ed incompetente che trovi. Ieri in una intervista sul Corriere il presidente dell’Antitrust Catricalà si augurava che le “[…] tariffe telefoniche, che un po’ saliranno, non aumentino così tanto da sminuire il vantaggio” della cancellazione del costo di ricarica appena approvato dal governo nel pacchetto Bersani. Ora… Leggi tutto

1 5 6 7
Go to Top