Economia & Mercato

Eravamo quattro oligarchi al bar

29 July 2014 Economia & Mercato

La Corte Permanente di Arbitrato de l’Aja ha condannato lo stato russo ad indennizzare con 50 miliardi di dollari gli ex azionisti di controllo del defunto gigante petrolifero Yukos, già guidato dall’oligarca Mikhail Khodorkovskij che, dopo aver scontato dieci anni di carcere, è stato graziosamente amnistiato da Vladimir Putin nel 2013 ed ora vive in Svizzera. […]

Giappone, l’Esperimento scricchiola

28 July 2014 Economia & Mercato

Come riferisce il Financial Times, pare che i giapponesi comincino a manifestare una qualche impazienza nei confronti del sin qui assai popolare premier, Shinzo Abe. I motivi sono sempre quelli che vi diciamo da tempo, ma vale la pena ripeterli per verificare a che punto siamo nella transizione giapponese verso l’ignoto.

Risparmio previdenziale, aperta la caccia al tesoro

28 July 2014 Economia & Mercato

Intervistato ieri dal Quotidiano Nazionale, il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, ha lanciato (o meglio, rilanciato) un tema da qualche tempo accarezzato da alcuni personaggi del confuso teatrino italiano: mettere le mani sulla previdenza integrativa per rilanciare la crescita. Questa è un’estate climaticamente anomala ma la propensione della nostra presunta classe dirigente ai colpi di […]

Macromonitor – 27/7/2014

27 July 2014 Economia & Mercato

Rialzo dei mercati azionari pressoché vanificato dal ribasso della giornata di venerdì; meglio quelli statunitensi, sempre in un intorno del massimo storico. Dollaro in rafforzamento, mercati emergenti i migliori, per azionario e valutario.

Spagna, occupazione in crescita grazie ai servizi

24 July 2014 Economia & Mercato

L’istituto nazionale spagnolo di statistica ha comunicato che nel secondo semestre di quest’anno l’occupazione nel paese è aumentata di ben 402.400 unità, dei quali circa due terzi a tempo determinato. La variazione annuale è positiva per 192.400 persone, ed è la prima volta che accade dal secondo trimestre 2008, quando la crisi non si era […]

Farse con le ali

24 July 2014 Adotta Un Neurone

E’ opportuno chiedere venia. Per aver dubitato, dopo averlo elogiato, che Francesco Caio fosse in fondo solo un fedele esecutore dei voleri del suo azionista, e quindi del governo. Pare che le cose non stiano esattamente in questi termini e la cosa non può che fare piacere, in un paese in cui abbiamo visto e […]

L’equo compenso all’ignoranza ideologizzata

23 July 2014 Economia & Mercato

Dopo l’entrata in vigore dell’aggiornamento delle tariffe di cosiddetto equo compenso per copia privata, cioè di quanto un consumatore italiano paga quando acquista un supporto quale cd, dvd, computer, tablet o uno smartphone, secondo l’ipotesi che quel supporto potrebbe essere utilizzato per registrare copia di un brano musicale o di un film, comunque legittimamente acquistati, è […]

Padoan ed il campo minato della flessibilità

22 July 2014 Economia & Mercato

Parlando quest’oggi davanti alla Commissione problemi economici e monetari dell’Europarlamento, il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha tentato di precisare ulteriormente il concetto di “flessibilità” con cui l’Italia ha sinora frantumato i cabbasisi dalle parti di Bruxelles senza ottenere alcunché. Ma siamo solo all’avvio del processo di persuasione, quindi non disperate. Soprattutto, Padoan oggi ha […]

Camusso e la politica disindustriale

21 July 2014 Discussioni

Ieri, su la Stampa e l’Unità, sono uscite due interviste pressoché identiche per filo conduttore (ovviamente, altrimenti ci saremmo trovati di fronte ad un caso di dissociazione) al segretario generale della Cgil, Susanna Camusso. Pur manifestando un’onestà intellettuale mediamente superiore a quella di molti personaggi che infestano il teatrino italiano, la Camusso propone ricette che […]

Macromonitor – 20/7/2014

20 July 2014 Economia & Mercato

Mercati azionari nel complesso laterali, pur se con rimbalzo della volatilità, meglio gli emergenti. Utili statunitensi ed europei del secondo trimestre mediamente meglio delle attese. Le forti tensioni geopolitiche agevolano movimenti difensivi a favore del dollaro e flessioni dei rendimenti dei titoli di stato core.