Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Category archive

Esteri - page 108

Italia/Stati-Uniti

Odio

Gli americani hanno portato a 350 milioni di dollari il totale della contribuzione per il cataclisma del Sud-Est asiatico. Il segretario di stato uscente, Powell, ed il governatore della Florida, Jeb Bush, partono per una ricognizione nella regione, dopo la quale verranno decisi ulteriori interventi di sostegno. La portaerei Lincoln opera al largo delle coste… Leggi tutto

Esteri

Rieducazione

Una notizia interessante, che da un lato rimarca, se mai ve ne fosse bisogno, la distanza siderale e l’incomunicabilità che esiste tra due culture ormai fisicamente conviventi nelle nostre città, dall’altra autorizza comunque a sperare che i valori “illuministici” e umanistici della “vecchia Europa” stiano avendo una certa resipiscenza: Spagna, scarcerato imam che incitava a… Leggi tutto

Esteri

Odio satellitare

Il Consiglio di Stato francese renderà nota lunedì la propria decisione riguardo l’oscuramento della ricezione in Francia della emittente satellitare Al-Manar, che trasmette dal Libano e rappresenta la voce del movimento integralista sciita Hamas. Il Conseil Superieur de l’Audiovisuel francese ha chiesto l’oscuramento dell’emittente per il contenuto delle trasmissioni, che rappresenterebbero un’incitazione all’odio e all’antisemitismo.… Leggi tutto

Italia/Unione Europea

Polifonia

Romano Prodi afferma che tutta la Gad (o Fed, o come diavolo si chiama ora) è unita nel sostenere la ratifica del Trattato costituzionale europeo sull’allargamento. Contrordine pressoché immediato di Fausto Bertinotti, che dichiara: ”Il presidente Romano Prodi si e’ sbagliato, come lui stesso può testimoniare. Forse facendosi prendere dal proprio entusiasmo di protagonista, come… Leggi tutto

Esteri/Stati-Uniti

Il convitato di pietra

A chi giova il messaggio televisivo di Bin Laden? A Bush o a Kerry? Mentre gli “analisti” sono al lavoro per prendere l’ennesima cantonata scientificamente corretta, vorremmo sommessamente ricordare che non pochi, soprattutto nel solito schieramento aduso alle teorie cospirative, avevano preconizzato che Bin Laden sarebbe stato mostrato in catene pochi giorni o poche ore… Leggi tutto

Esteri/Italia/Stati-Uniti

Punti di vista

Il senatore Kerry esprime così la propria riconoscenza nei confronti dell’Italia: “Le condizioni dell’esercito iracheno erano così patetiche che persino l’esercito italiano avrebbe potuto prenderli a calci nel sedere“. Affermazione certamente infelice, ma che la dice lunga sull’approssimativa conoscenza della vicenda irachena da parte del candidato democratico, che finora non ha brillato per coerenza. La… Leggi tutto

Esteri

Bussole

Aperta a New York la Cinquantanovesima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con l’invito del segretario generale Kofi Annan alla legalità internazionale e la tetragona replica di Bush sulla legittimità dell’intervento armato in Iraq. Annan si è distinto negli ultimi giorni per quello che ha tutta l’aria di essere un attacco frontale pre-elettorale a Bush, con… Leggi tutto

Riletture/Stati-Uniti

Robert Kagan, “Il diritto di fare la guerra”

Nell’Occidente si è prodotto un grande scisma filosofico: al posto dell’indifferenza reciproca, fra America ed Europa si è instaurato un forte antagonismo che minaccia d’indebolire entrambi i partner della comunità atlantica. La maggioranza degli europei ha messo in dubbio la legittimità del potere americano e della supremazia mondiale degli Stati Uniti. Per la prima volta… Leggi tutto

Esteri/Stati-Uniti

Maggioranze

Aperta al Madison Square Garden di New York la Convenzione Nazionale Repubblicana, che dovrà ratificare la candidatura di George W. Bush ad un secondo mandato presidenziale. La copertura mediatica dell’evento, da parte della stampa italiana, è perlomeno bizzarra. Grande risalto al dispositivo di sicurezza, presentato come liberticida e vagamente paranoide, ed alle manifestazioni di dissenso… Leggi tutto

Esteri

Senza commenti

Estratto di un articolo apparso sul Corriere di oggi: L’uomo più coraggioso dell’ultima sessione del Parlamento palestinese si chiama Abdel Jawwad Saleh. Alla riapertura, mercoledì mattina, del Consiglio legislativo, aveva avuto l’ardire di interrompere davanti a deputati, diplomatici e giornalisti il discorso di Arafat e di gridargli: «Tu proteggi i corrotti». Coraggioso e lungimirante anche,… Leggi tutto

Esteri

Hasta el petroleo siempre

In Venezuela, vittoria del no al referendum che mirava a destituire il presidente Hugo Chavez. I mercati finanziari reagiscono con un lieve ribasso del prezzo del petrolio, che risale nelle ore successive. Chavez, da quel consumato demagogo che è, se ne esce affermando che il Venezuela si porrà come “garante del prezzo del greggio”, frase… Leggi tutto

Esteri/Unione Europea

Il test

Il governo sudanese, dopo aver rifiutato il termine di trenta giorni fissato il 30 luglio dall’Onu per disarmare le milizie arabe da esso create allo scopo di realizzare la pulizia etnica nella regione del Darfur, e dopo aver rifiutato la proposta dell’Unione Africana di inviare nella regione un contingente di peace-keeping di almeno 2000 soldati,… Leggi tutto

Esteri/Stati-Uniti

Equivoci

John Kerry e John Edwards vengono nominati ufficialmente sfidanti nella corsa alla Casa Bianca da parte della Convenzione Nazionale Democratica di Boston. Chiunque vincerà a novembre, siamo certi che i valori di libertà e democrazia che da sempre appartengono agli Stati Uniti verranno preservati. Vorremmo tuttavia segnalare l’ennesima, avvilente dimostrazione di italico provincialismo. Una delegazione… Leggi tutto

Esteri

Sudan

Quanto sappiamo, realmente, di ciò che sta accadendo in Sudan? Molto poco, anche grazie a cronache come quella che il Tg3 ha fatto nell’edizione delle 19 di oggi. Il servizio è un’unica apologia della figura e del ruolo del Segretario Generale dell’Onu, giunto tra i popoli sofferenti per portare la buona novella della Pace prossima… Leggi tutto

Discussioni/Unione Europea

Unione europea, vera democrazia?

Il politologo John Fonte è uno dei principali esponenti del pensiero neoconservatore statunitense. A Washington dirige il Center For American Common Culture dell’Hudson Institute, occupandosi tra l’altro di immigrazione e assimilazione, relazioni internazionali, sovranità e democrazia costituzionale. In questo contesto, è interessante analizzare la critica che egli muove alla costruzione unitaria europea. Secondo Fonte, è… Leggi tutto

Go to Top