Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Category archive

Rassegna Stampa

Dicono di Phastidio...

Il settimanale – 23/7/2016

Rassegna Stampa
  • Nasce il governo May, ma per la Brexit la strada è ancora molto lunga. Incertezza destinata ad aumentare, e gli effetti sull’economia cominciano a vedersi. Soddisfazione in Italia, dove si è sempre alla disperata ricerca di uno shock esterno che colpisca soprattutto noi;
  • Intanto, si fa grande fatica a stare al passo delle rutilanti soluzioni con le quali MPS è stata messa in sicurezza, e continua ad esservi messa ogni giorno: quasi un trionfo, in attesa del risveglio;
  • Nuovi portafortuna: dopo la zampa di coniglio, il ferro di cavallo, il quadrifoglio ed il cornetto rosso, il giornalista-istituzione;
  • Tesi e antitesi per i grillini pari sono;

Il settimanale – 16/7/2016

Rassegna Stampa

Il settimanale – 9/7/2016

Rassegna Stampa

Il settimanale – 2/7/2016

Rassegna Stampa
  • La settimana è stata caratterizzata dal misterioso lavorìo diplomatico italiano per approfittare della Brexit e portare a casa almeno la sede dell’Eba a Rho-Pero, non prima di aver cacciato 40 inesistenti miliardi per prezzare le sofferenze delle nostre banche al livello in cui il mondo le vede;
  • Ma la nostra classe dirigente, quasi all’unisono, non vuole il bail-in. Meglio mettere soldi pubblici per salvare banche che sfornano a getto continuo piani industriali che prevedono elevata distribuzione degli utili. Forse servirebbe risvegliarsi alla realtà e pensare di ridurre il danno mediante conversione in azioni del debito subordinato;
  • Alla fine, l’Italia cerca partner europei per gridare “al fuoco!” tutti assieme, ma giunti al dunque si sente solo il suo urlo strozzato;
  • Abbiamo portato a casa misure di sostegno pubblico di liquidità già previste dalle norme Ue; serviranno (in caso) per rinnovare i bond bancari a scadenza senza farsi troppo male. Eppure, parte della nostra vigile stampa riesce a scambiare liquidità per solvibilità e debito senior per capitale proprio. Letteralmente impagabili;
  • Ma come diavolo possiamo dare soldi pubblici (che non abbiamo) alle nostre banche senza violare le norme Ue? Ideona, trasformiamole in poste o militarizziamole;
  • Il capo di Intesa Sanpaolo ama molto Alessandro Penati, come noto;

Il settimanale – 25/6/2016

Rassegna Stampa

Leggi tutto

Il settimanale – 18/6/2016

Rassegna Stampa

Il settimanale – 11/6/2016

Rassegna Stampa

Il settimanale – 4/6/2016

Rassegna Stampa
  • Piccoli problemi per i percettori del bonus Renzi incapaci di prevedere il futuro, soprattutto la loro incapienza fiscale;
  • Altri, invece, hanno dimostrato di essere dei veri e propri veggenti;
  • “Piove, mercato ladro”, disse la decotta classe dirigente di un paese in stato pre-fallimentare;
  • E tuttavia siamo così avanti che abbiamo inventato la satira governativa;
  • Arriva la trasparenza in salsa renziana della pubblica amministrazione. Ma continuerete a più non dimandare;
  • Malgrado il drammatico dissesto economico, civile e sociale, il Venezuela resta eccellente pagatore del proprio debito estero. Chissà perché;
  • Quando sentite intonare la canzoncina sull’urgenza di investimenti infrastrutturali per il paese, pensate a questo (e non solo);
  • “Di quella pira l’orrendo foco tutti gli schei m’arse avvampò!…”

Il settimanale – 28/5/2016

Rassegna Stampa

Il settimanale – 21/5/2016

Rassegna Stampa
  • In Italia oggi siamo in condizioni fiscali moderatamente ma inequivocabilmente espansive, anche dopo aver ottenuto da Bruxelles l’agognata “flessibilità”. Ma la produttività resta stagnante, la demografia ci gioca contro ed il rapporto di indebitamento non vuol saperne di scendere, perché la nostra crescita è insufficiente. Ecco perché le nostre banche rischiano di finire nel mirino dei mercati;
  • A proposito, in questo momento le nostre banche operano con un margine d’interesse che è basso in un modo preoccupante, proprio per mancanza di crescita vera;
  • C’è un calo nella spesa pubblica italiana per beni intermedi. Voi lo vedete? Neppure noi;
  • Il governo Renzi sta per inventarsi il private equity per il piccolo (ma neppure troppo) risparmiatore. Cercate di non fare danni;
  • Se volete capire cosa significa fare deficit di pessima qualità (i.e. buttare soldi), rivolgetevi al nostro incompreso premier, che è uno dei massimi esperti della materia;
  • Di mancia in mancia, la gentile signora con maturità classica che guida pro tempore il ministero della Salute combatte contro il declino demografico. Un po’ come il tizio che si è comprato l’auto per avere in omaggio i buoni benzina;

Leggi tutto

Go to Top