Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Macron e la Grand Strategy per la Potenza Europa

Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha illustrato in un lungo discorso tenuto alla Sorbona la sua lista dei desideri per l’Europa che verrà. Si tratta di enunciati di larga massima, pressoché privi di indicazioni operative, e non poteva essere altrimenti. Il punto centrale è che la “Nuova Europa” di Macron potrebbe effettivamente essere una struttura… Leggi tutto

Che Germania ci attende

Dopo le elezioni tedesche, s’impone anche per me la partecipazione al grande gioco degli aruspici. Che sarà della costruzione europea, ora? Che Germania è uscita dalle urne? Che accadrà alla povera Italia, alle sue anestetiche illusioni ed ai suoi lisergici autoinganni? Ah, saperlo. Ma forse si intuisce. Leggi tutto

La Fed normalizza la politica monetaria, ma l’inflazione continua a latitare

di Mario Seminerio – Il Fatto Quotidiano La Federal Reserve ha comunicato che da ottobre inizierà il processo di progressivo decumulo dei titoli acquistati durante la crisi e che ne hanno quadruplicato il bilancio, portandolo a 4.500 miliardi di dollari. Inoltre, i membri della banca centrale statunitense non escludono entro fine anno un ulteriore rialzo… Leggi tutto

Discussioni/Italia

Il non-necrologio del M5S

Ora che il lavacro di democrazia digitale ha incoronato a furor di bit Luigi Di Maio come candidato del M5S alla presidenza del consiglio, e dopo l’ultimo di una lunga ed ormai logora serie di colpi di teatro da parte di Beppe Grillo, che negli ultimi anni si è reso protagonista di una vera a… Leggi tutto

Rassegna Stampa

Il settimanale – 23/9/2017

L’improbabile “criptovaluta unica europea” (sic) e l’irresistibile pulsione italiana a creare moneta dal nulla, in un modo o nell’altro: la storia tende a ripetersi; Arrivano le elezioni e non ho niente da promettere? Non è detto, pensate al mezzo milione di dipendenti pubblici che andranno in pensione nei prossimi anni, e sbavate; Pier Carlo Padoan… Leggi tutto

Mi manda Minenna

Mi segnalano la reazione un filo stizzita di Marcello Minenna al mio post in cui analizzavo la sua ricetta per giungere ad eliminare (nientemeno) il rischio di credito in Eurozona, mediante (udite, udite) un’unica curva sovrana dei rendimenti. L’economista matematico che lavora in Consob ma è soprattutto impegnato a progettare arditi edifici di governance europea,… Leggi tutto

Debt GDP Q1 2017 EU EA

L’universo parallelo del prudente Padoan

Intervenendo ieri alla presentazione dei risultati del programma ‘Industria 4.0’ con i colleghi Carlo Calenda, Valeria Fedeli e Giuliano Poletti, il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha ribadito che il paese è sulla strada giusta, come misurata dal rapporto debito-Pil, che è (lo sapete, no?), l’unica metrica realmente importante per capire dove stiamo andando e con… Leggi tutto

Il calo delle sofferenze e lo strano momento autocelebrativo dei banchieri

Partecipando quest’oggi ad un convegno della Cgil, il presidente dell’Associazione bancaria italiana, Antonio Patuelli, ha ritenuto di regalarsi un moto di orgoglio, commentando il calo delle sofferenze dei nostri istituti di credito. Dove siano i meriti “veri”, tuttavia, è più disputabile. “Siamo andati avanti per mesi a parlare del problema mondiale degli Npl italiani e… Leggi tutto

Falsari d’Italia, l’Italia l’è questa

Ieri, in una intervista al Quotidiano nazionale, il presidente dell’Associazione bancaria italiana, Antonio Patuelli, ha affrontato il tema della proliferazione delle criptovalute, l’ultimo strumento in ordine cronologico a svolgere la fondamentale funzione di separare gli sciocchi dal loro denaro. La soluzione proposta è semplicemente geniale. Leggi tutto

Scatole cinesi cooperative
Economia & Mercato/Italia

Valutare il patrimonio è un’arte, non una scienza: chiedere alle coop

Oggi la Stampa in apertura di giornale si è meritoriamente dedicata non al solito chiacchiericcio romano ma a qualcosa di ben più tangibile: i guai finanziari del sistema cooperativo italiano. E lo ha fatto per mano di un suo bravissimo giornalista, Gianluca Paolucci, protagonista settimane addietro di una invasiva perquisizione ordinata dalla magistratura su denuncia di… Leggi tutto

Rassegna Stampa

Il settimanale – 16/9/2017

La nostra imprescindibile classe dirigente si è accorta che stiamo perdendo generazioni di giovani. Meglio tardi che mai, ma attenzione agli immancabili sussidi triennali per “risolvere” ogni problema: gli effetti collaterali potrebbero essere pesanti; La foto del mercato italiano del lavoro nel secondo trimestre mostra una ripresa spinta dal tempo determinato e labour intensive, non… Leggi tutto

Contributi esterni/Italia

Dissesto idrogeologico e dissesto burocratico: stanziare non significa spendere

di Luigi Oliveri Egregio Titolare, è difficile combattere efficacemente e tempestivamente il dissesto idrogeologico in una situazione di dissesto normativo. A seguito della terribile alluvione subita da Livorno, i media hanno riscoperto il piano “Italia sicura” del 2014 e lo “stanziamento” di 7,7 miliardi fino al 2023. E, prontamente, lanciano l’accusa: i fondi ci sono,… Leggi tutto

Perché la definizione di disoccupazione non è un complotto Istat

Dall’inizio della crisi gli italiani sono diventati grandi esperti di occupazione e disoccupazione. Come fatalmente accade in questi processi di apprendimento con corsi progrediti tenuti sui social network (la famosa università di Twitter che sta affiancandosi e sostituendo quella non meno celebre “della vita”), i discenti sviluppano anche un robusto cospirazionismo, che li porta a… Leggi tutto

Economia & Mercato/Italia

Una ripresa ciclica, a tempo determinato e per nulla jobless

Pubblicato oggi da Istat il rapporto sul mercato italiano del lavoro nel secondo trimestre. Da esso si possono trarre alcune inferenze sull’impatto che la ripresa in corso sta esercitando sul lavoro. Alcune di esse vanno contro la percezione comune, altre confermano che sarà molto difficile attendersi recuperi importanti di produttività, in questa espansione, che conferma… Leggi tutto

Adotta Un Neurone/Italia

Il mio fallimento è migliore del tuo

C’è una cosa che mi ha sempre colpito, del tribale discorso pubblico di questo povero paese: le devastanti dissonanze cognitive associate al tifo da stadio. Quella cosa che ti porta a giustificare ogni inazione e fallimento della tua fazione al grido di “e quelli che c’erano prima, allora?”. E la sua conseguenza, “lasciateli lavorare!”, che… Leggi tutto

Rassegna Stampa

Il settimanale – 9/9/2017

La crescita in Eurozona accelera, Italia inclusa (entro i nostri limiti di velocità, s’intende), anche se resta il solito problemino; Cresce anche l’occupazione ma continua a non essere chiaro che c’entri il Jobs Act. Nel frattempo, gli over 50 si trovano nella peculiare condizione di segnare la contemporanea crescita di occupazione e disoccupazione ma non… Leggi tutto

Economia & Mercato/Italia/Video

Destino cinico e Bari, i nodi al pettine

Un nuovo dramma, di quelli rallentatore, sta avviluppando risparmiatori italiani che hanno messo soldi in una banca: quello delle azioni della Banca Popolare di Bari. La storia è nota: risparmiatori che comprano azioni della loro banca cooperativa, pensando che non di capitale di rischio si tratti bensì di una sorta di salvadanaio rafforzato. C’è il… Leggi tutto

Go to Top