Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Tag archive

Alitalia - page 6

Le cose che vanno capite

in Italia

Scrive oggi un analitico Christian Rocca:

“Considero questo governo addirittura peggiore del precedente, però due cose moderne e potenzialmente rivoluzionarie sono state annunciate. La privatizzazione (parziale) dell’Alitalia e il progetto di legge sulle coppie di fatto (anche se difficilmente a gennaio lo faranno passare). Ah, una terza. A babbo morto, Prodi ha riconosciuto che i nostri militari a Nassiryah non erano forza d’occupazione.”

E’ utile ricordare a Rocca (e non solo a lui) che quella di Alitalia tutto può essere considerata tranne che una privatizzazione, neppure parziale. Il governo italiano si ostina a credere di poter dettare le condizioni di partecipazione ad un’asta pubblica, e non riesce a prendere consapevolezza che Alitalia è un’azienda che dovrebbe solo portare i libri in tribunale. Ad oggi, nessuna compagnia straniera si è detta interessata all'”affare”, ed è di ieri la notizia che Carlo De Benedetti avrebbe cortesemente declinato l’invito di Romano Prodi a fare un’offerta. Analogamente, anche Banca Intesa avrebbe risposto picche. Leggi tutto

Effetto annuncio

in Economia & Mercato/Italia

Il consiglio dei ministri di venerdi 1 dicembre ha approvato due provvedimenti che potenzialmente rappresentano altrettante svolte epocali per il nostro paese. Con il primo, è stata decisa la presentazione di un disegno di legge delega relativo al “riordino dell’accesso alle professioni intellettuali, alla riorganizzazione degli ordini, albi e collegi professionali, al riconoscimento delle associazioni professionali, alla disciplina delle società professionali e al raccordo di tali disposizioni con la normativa dell’istruzione secondaria superiore e universitaria.” Un disegno di legge delega è, per sua natura, un parto della fantasia. Dapprima il governo necessita dell’ottenimento della delega stessa dal parlamento, ed in seguito procede ad emettere i relativi decreti attuativi. Nessuna meraviglia, quindi, che l’annuncio delle linee-guida sia alquanto accattivante: Leggi tutto

1 4 5 6
Go to Top