Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Tag archive

Ben-Bernanke

Bernanke ripudia la Fata Fiducia

in Discussioni/Economia & Mercato/Esteri/Famous Last Quotes/Stati-Uniti/Unione Europea

Nel corso della testimonianza davanti alla Commissione Bancaria del Senato degli Stati Uniti, martedì scorso, Ben Bernanke ha commentato i potenziali effetti negativi dell’entrata in vigore della cosiddetta sequestration, cioè dei tagli automatici alle spese per discrezionali e di Difesa, che dovrebbero entrare in vigore alla mezzanotte di oggi, ora di Washington, conseguenza dell’accordo di Capodanno tra Casa Bianca e Congresso sulla manovra di consolidamento fiscale.

Leggi tutto

Bernanke FAIL

in Economia & Mercato/Stati-Uniti

Se l’idea di Ben Bernanke, quando ha annunciato il secondo round di easing quantitativo, era quella di indurre una discesa dei rendimenti obbligazionari tale da stimolare riallocazioni di investimenti verso gli asset più rischiosi e ridurre, in una prospettiva di breve periodo, il costo dei mutui in modo da stimolare rifinanziamenti ed accensione di nuovi prestiti, pare che la realtà più che aggredirci ci stia facendo neri.

Leggi tutto

Arricchitevi. Di carta. Parola di Bernanke

in Articoli/Discussioni/Economia & Mercato/Esteri/Stati-Uniti

di Mario Seminerio – Libertiamo

La Fed ha parlato: parte la fase due dell’easing quantitativo, con acquisti diretti di Treasuries da parte della banca centrale americana per 600 miliardi di dollari, da qui a giugno 2011, a cui si aggiungeranno circa altri 300-350 miliardi del cosiddetto QE Lite, cioè il reinvestimento in titoli di stato di cedole e capitale rimborsato sulle cartolarizzazioni ipotecarie detenute dalla stessa Fed.

Leggi tutto

Surfing Usa

in Economia & Mercato/Esteri/Stati-Uniti

Mercati azionari euforici, grazie agli utili trimestrali di Intel migliori di stime che tuttavia erano state ridimensionate in agosto (il mercato ha perso la memoria di breve termine, evidentemente); rally dei Treasuries legati all’inflazione, grazie al convincimento che la Fed tenterà, attraverso la prossima manovra di easing quantitativo, di gonfiare le aspettative di inflazione. Le quali però stanno inesorabilmente calando, come dimostra anche la survey di settembre dell’Università del Michigan, dove i consumatori prevedono tra 12 mesi un’inflazione tendenziale del 2,2 per cento, rispetto al 2,7 per cento previsto in agosto.

Leggi tutto

Fotostoria dell’uomo dell’anno

in Discussioni/Esteri

Su Time, fotostoria di Benjamin Shalom Bernanke, da Dillon (South Carolina) figlio di un farmacista e di una insegnante, nipote di un ufficiale dell’esercito austro-ungarico e prigioniero di guerra dei russi, che giunse a Dillon durante la Depressione ed acquistò una farmacia-drogheria. I Bernanke, una osservante famiglia ebraica in una ancor più osservante cittadina cristiana, erano tra i pochi esercenti a far credito ai neri.

Leggi tutto

Bubble? What Bubble?

in Economia & Mercato/Esteri/Famous Last Quotes/Video

“We’ve got demographics supporting housing growth, we’ve got restricted supply in some places, so it’s truly understandable that prices will go up” (Ben Bernanke , July 2005);

“Our assessment is that there’s not much indication at this point that subprime mortgage issues have spread into the broader mortgage market, which still seems to be healthy”  (Ben Bernanke, February 2007)

L’allegra brigata

in Economia & Mercato/Esteri/Stati-Uniti

Nel 2003 l’allora governatore della Fed, Ben Bernanke, spingeva per comunicare ai mercati finanziari che la banca centrale statunitense sarebbe stata pronta e disponibile a ridurre i tassi d’interesse fino a zero, perché ciò avrebbe avuto effetti benefici sulle aspettative:

“E’ estremamente importante che facciamo quanto possibile per mantenere una configurazione di sostegno ai mercati. Questo significa proseguire la nostra politica monetaria accomodante e, anche più importante, usare i nostri comunicati per segnalare la nostra volontà di mantenere una politica lasca fintanto che ci sarà il rischio di ulteriore disinflazione e di continua debolezza economica”

Leggi tutto

Verso le porte di Tannhäuser

in Economia & Mercato/Esteri/Stati-Uniti

La Fed certifica l’esistente e taglia il tasso sui Fed Funds, portandolo a un corridoio-target compreso tra zero e 0,25 per cento. Anche gli Stati Uniti entrano quindi nell’inquietante era dello ZIRP (Zero Interest Rate Policy), dopo il Giappone che vi è rimasto per un quindicennio, e a dirla tutta non se ne è ancora ripreso.

Ma il comunicato del Federal Open Market Committee è “storico” anche e soprattutto perché si conferma la strategia di Helicopter Ben: acquisto a fermo di mutui e cartolarizzazioni, ma anche la possibilità di acquistare titoli del Tesoro statunitense a medio e lungo termine, nel tentativo di uscire ad ogni costo dalla trappola della liquidità.

Tempi interessanti. E inquietanti.

Armi non convenzionali

in Discussioni/Economia & Mercato/Esteri/Stati-Uniti

La settimana scorsa la Federal Reserve ha comprato 5 miliardi di dollari di debito emesso da Fannie Mae, Freddie Mac, e Federal Home Loan Bank, nell’ambito del nuovo programma mirato a ridurre i costi dei mutui. L’acquisto ha interessato titoli di scadenza compresa tra dicembre 2008 e novembre 2009, ad un tasso d’interesse del 4,5 per cento.

Leggi tutto

Baratto o gold standard?

in Articoli/Discussioni/Economia & Mercato

di Mario Seminerio

Lo scorso mese, in un discorso pubblico, Ben Bernanke aveva dichiarato: “Non è responsabilità della Federal Reserve – né sarebbe appropriato – proteggere prestatori ed investitori dalle conseguenze delle loro decisioni finanziarie“. Che tradotto voleva dire che la Fed di Bernanke non avrebbe agito come la Fed di Greenspan, cioè non avrebbe iniettato fiumi di liquidità nel sistema finanziario statunitense (e globale) al solo scopo di evitare il panico di mercati finanziari gonfiati dagli anabolizzanti di bolle finanziarie create da precedenti “salvataggi” dei bonus di Wall Street.

Leggi tutto

La prima di Ben

in Economia & Mercato

La Fed può aver bisogno di continuare a rialzare i tassi per combattere l’inflazione. Parola di Ben Bernanke, alla sua prima uscita pubblica nelle audizioni semestrali davanti a Camera e Senato degli Stati Uniti. Tutto questo (ed altro) su Macrotrend.

Go to Top