Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Tag archive

Cassa Depositi e Prestiti

Ingegneria finanziaria per disperati, edizione maxi bonus per le fondazioni bancarie

in Economia & Mercato/Italia

Il disegno di legge di Bilancio per il 2018, giunto in Senato per l’avvio dell’iter parlamentare, si compone di 120 articoli. In esso sono presenti tutte le caramelle fiscali che servono per affrontare la vigilia di un’elezione, tra cui alcune tax expenditures nuove di zecca e la proroga di altre. Un articolo del Sole segnala che quest’anno debutteranno ben 21 nuove agevolazioni, che andranno ad ampliare la già robusta erosione delle basi imponibili e la già avanzata scarnificazione della funzione dell’Irpef, in modo che alla prossima recessione o rallentamento, potremo tornare a leggere di approfonditi studi per “disboscare” queste agevolazioni.

Leggi tutto

CDP Equity, un piccolo fondo sovrano all’italiana

in Economia & Mercato/Italia

Tra le varie società gemmate da Cassa Depositi e Prestiti ve n’è una che si pone l’ambizioso compito di acquisire “quote di minoranza in imprese di rilevante interesse nazionale, che siano in equilibrio economico-finanziario e presentino adeguate prospettive di redditività e sviluppo”. Una holding di partecipazioni di prevalente minoranza, con un bilancio di 3,5 miliardi di euro ed un perimetro d’investimento piuttosto peculiare.

Leggi tutto

CDP, la pozione magica per decotti e bolliti

in Economia & Mercato/Italia

Torniamo su Cassa Depositi e Prestiti, la bacchetta magica e la coperta di Linus della politica in questi anni di crisi. Tutti la tirano per la giacchetta, immaginando di utilizzarla quasi come una stampante per creare moneta, salvare aziende in crisi, difendere col suo mantello magico la famigerata italianità, tutto senza pulire il water né attaccarsi al lavoro del vostro dentista. Nelle ore per l’ennesima volta decisive dell’agonia senza fine di Alitalia, modello di quell’accanimento terapeutico aziendale che neppure il leggendario “privato” riesce a sradicare, è di oggi l’ipotesi che l’istituto guidato da Claudio Costamagna e Fabio Gallia possa entrare in partita e parare le terga alle banche finanziatrici-azioniste, Intesa e Unicredit. Al contempo, il fantomatico piano governativo di “privatizzazioni” vede CDP ancora al centro dei giochi.

Leggi tutto

Schizofrenia, portali via

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Famous Last Quotes/Italia

Chi ha tempo da perdere leggendo questi pixel sa o dovrebbe sapere che la critica a certi tic e conformismi della nostra stampa cerca di non essere qualunquistica condanna senza appello. Ci sono anche esempi di informazione completa e corretta, o forse si tratta solo di commenti che si limitano ad osservare la realtà e trarre conclusioni, senza applicare il famigerato cui prodest che è alla base delle sciagure di un paese che si sta impiccando all’assurdo. Per questo è con grande piacere che oggi segnaliamo un articolo di puro buonsenso.

Leggi tutto

Ingegneria finanziaria per disperati, edizione Poste italiane

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Italia

Nella continua, disperata ricerca di portare a casa alcuni spiccioli per ridurre di un atomo il peso del debito pubblico, il governo italiano pro tempore è tornato a valutare la cessione di un’ulteriore tranche di Poste italiane. Questa insistenza nel farsi del male e fare cassa sul nulla è davvero ammirevole, e rappresenta la vera costante di tutti i governi della Repubblica succedutisi negli ultimi anni.

Leggi tutto

Cassa, basta la parola

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Famous Last Quotes/Italia

Ieri, sul Corriere, un editoriale di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi ribadiva la “ricetta” dei due prestigiosi accademici per trattare alcune eclatanti situazioni di dissesto bancario. Ricetta, che manco a dirlo, prevede l’intervento della Cassa Depositi e Prestiti. Perché in Italia abbiamo questo di bello: ripetiamo lo stesso ritornello ossessivamente, soprattutto se si tratta di palese sciocchezza edificata sopra un tempio di non sequitur.

Leggi tutto

Atlante, la leva di debito e il cielo del credito

in Economia & Mercato/Italia

Il nuovo veicolo destinato a portare sulle proprie spalle il cielo del credito italiano sta vedendo la luce. Si chiamerà, piuttosto opportunamente, Atlante, sarà la risposta di sistema ad un sistema che rischia di cadere a pezzi. Parte con l’ambizione di generare effetti benefici e sinergici sul costo del capitale delle banche ma rischia, se utilizzato impropriamente, solo di diffondere le tossine anche alle parti sane dell’organismo della finanza italiana.

Leggi tutto

Il gran ritorno delle scatole cinesi nel piano CDP-governo per le banche

in Articoli/Economia & Mercato/Italia

di Mario Seminerio – Il Fatto Quotidiano

Nei giorni scorsi a Palazzo Chigi si è tenuto un vertice finalizzato alla “messa in sicurezza” del settore bancario italiano, in particolare riguardo all’ingorgo di aumenti di capitale previsti nelle prossime settimane (quelli certi sono Veneto Banca, Popolare di Vicenza e Banco Popolare) ma anche sul modo per rimuovere i prestiti in sofferenza dal portafoglio delle banche. Pare che l’esecutivo intenda creare una rete di protezione per mandare a buon fine gli aumenti di capitale, e già questo è un messaggio di debolezza sistemica inviato al mercato.

Leggi tutto

La Cassa e la leva

in Discussioni/Economia & Mercato/Famous Last Quotes

Oggi su Repubblica un editoriale di Alessandro Penati illustra la sfida che la Cassa Depositi e Prestiti ha di fronte a sé, dopo la presentazione del piano industriale quinquennale che promette di mobilitare ben 265 miliardi di euro a sostegno dell’economia italiana e del ciclo di vita delle imprese, evolvendo verso qualcosa di simile ad un private equity e venture capital, oltre a dedicarsi agli investimenti infrastrutturali. Ottimi propositi che tuttavia, secondo Penati, rischiano si scontrarsi con la realtà.

Leggi tutto

L’Immacolata Partecipazione

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Italia

Mancano pochi giorni alla presentazione del nuovo piano industriale 2016-2020 della Cassa Depositi e Prestiti: la letterina di Natale che ogni politico sogna di scrivere, la cassaforte che ogni politico vorrebbe scassinare, nei suoi sogni bagnati, il fondo sovrano col fondoschiena degli altri, la dea ex machina degli italici problemi. La Divina Provvidenza di laici e cattolici, di lotta e di governo.

Leggi tutto

Baratti pericolosi

in Economia & Mercato/Italia

Venerdì scorso, in occasione dell’assemblea straordinaria che ha portato all’avvicendamento dei vertici di Cassa Depositi e Prestiti, con l’ingresso di Claudio Costamagna come presidente e di Fabio Gallia come amministratore delegato, è stata approvata anche una importante modifica statutaria. Concepita per tenere a bordo le fondazioni bancarie ed il loro robusto appetito di dividendi da destinare ad attività filantropiche (che c’è da sghignazzare? E’ il loro statuto) ma che rischia di creare problemi patrimoniali alla CDP.

Leggi tutto

Prove tecniche di assalto alla diligenza

in Economia & Mercato/Famous Last Quotes/Italia

Oggi, sul Corriere, c’è il dettaglio di una indiscrezione (nella rubrica Sussurri & grida) sulla lettera di commiato che l’ormai ex presidente di Cassa Depositi e Prestiti, Franco Bassanini, ha inviato ad una molteplicità di referenti e stakeholders della Cassa medesima. Tredici cartelle di prevalente rivendicazione dei risultati raggiunti ma anche qualche puntualizzazione neppure troppo in filigrana su quelle che potrebbero essere state le motivazioni del governo Renzi a procedere al rinnovo anticipato dei vertici della Cassa.

Leggi tutto

Fallimento, ma non di mercato

in Economia & Mercato/Italia

Questo governo, come i risparmiatori dovrebbero ormai aver sperimentato nelle loro tasche, ha una ben precisa caratterizzazione orwelliana: l’utilizzo di una neolingua funzionale a sovvertire e pervertire la realtà. Ecco quindi che, dopo il risparmio definito “rendita finanziaria pura”, ora abbiamo di fronte altra definizione assai ideologicamente caratterizzata, per opera del ministro dell’Economia, che evidentemente da giovane ambiva a “servire il popolo”.

Leggi tutto

Convertibili sulla via di Babele

in Economia & Mercato/Italia

Oggi sul Corriere c’è un pezzo di Federico De Rosa che, partendo dal fiato ormai cortissimo delle cosiddette privatizzazioni (anche considerando che Francesco Caio ha già detto in tutte le lingue che Poste non sarà pronta alla quotazione a fine 2014), dà conto di una proposta all’esame del Tesoro, relativa ad Enel ed Eni. Controparte dell’operazione, l’immancabile dea ex machina Cassa Depositi e Prestiti, a cui pare che Renzi abbia chiesto anche il famoso trenino elettrico di cui parliamo da tempo. Ma non tutto quadra, in questo “piano B”.

Leggi tutto

Fassina, il mercato, la logica: l’impossibile triade

in Economia & Mercato/Famous Last Quotes/Italia

Intervistato dal Messaggero, il viceministro all’Economia, Stefano Fassina, fornisce alcune indicazioni su un eventuale intervento pubblico per consentire alle banche di liberare spazio nei propri bilanci, e tornare quindi a prestare. Il problema è che il suggerimento non sta particolarmente in piedi sul piano del mercato (e passi, non è così grave), ma soprattutto su quello della logica.

Leggi tutto

La missione della Cassa Depositi e Prestiti nella Grande Crisi

in Discussioni/Economia & Mercato/Italia

Interessante intervista a l’Unità del presidente della Cassa Depositi e Prestiti, Franco Bassanini, pubblicata ieri. In essa Bassanini parla di alcune ipotesi per il cosiddetto “allargamento del perimetro” di attività della Cassa, a sostegno dell’economia, dopo la presentazione del nuovo piano industriale 2013-2015. Di tali ipotesi, e delle linee guida ad esse sottostanti, occorre una valutazione piuttosto rigorosa, visto quanto è concupita, oggi più che mai, la poderosa dotazione finanziaria della Cassa, e quali e quante situazioni di difficoltà economica, ad ogni livello, esistono oggi in Italia.

Leggi tutto

L’italianità colpisce ancora

in Economia & Mercato/Italia

Oggi, sul Fatto Quotidiano, compare una notizia passata inosservata al resto della nostra stampa: il Fondo Strategico Italiano (FSI), creatura tremontiana della Cassa Depositi e Prestiti, entra con un investimento intorno a 100-120 milioni di euro nella holding della famiglia Brunelli che controlla la società Finiper, che opera nella grande distribuzione attraverso i marchi Iper ed Unes. FSI acquisirà una partecipazione di minoranza qualificata sino al 20 per cento, e potrebbe successivamente ampliare la propria presenza. La domanda sorge spontanea: cosa ci sarà mai di “strategico” nella grande distribuzione organizzata italiana?

Leggi tutto

Conosci la Cassa Depositi e Prestiti

in Discussioni/Economia & Mercato/Italia

La Cassa Depositi e Prestiti rende pubbliche le risposte alle domande di Report sul proprio funzionamento. Sono molto interessanti ed istruttive per comprendere che, ad oggi, la CDDPP non è l’Iri perché può assumere solo partecipazioni di minoranza, direttamente o tramite il Fondo Strategico, relative a “società di interesse nazionale in equilibrio economico e finanziario e con prospettive reddituali e di sviluppo”, così come stabilite dal Ministero dell’Economia. Inoltre, ad oggi, la Cassa ha evidenziato una redditività significativa e regolare nel tempo ed è meno rischiosa della consorella tedesca KfW, come il vostro titolare ha avuto modo di segnalare nel corso della trasmissione. Conoscere per deliberare, in caso alcuni interventi vi avessero suggerito di avere a che fare con un altoforno finanziario che mette a rischio il vostro risparmio postale. Poi, tutto è perfettibile, nell’umana esistenza.

Go to Top