Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Tag archive

Corriere-della-Sera

Esperienze paranormali: il déjà lu del Corriere

in Adotta Un Neurone/Esteri/Italia

Oggi sul Corriere, a pagina 15 del cartaceo e online qui, si può trovare un commento a firma di Monica Ricci Sargentini sulla nuova inquietante stagione di delazioni di massa che la Turchia di Erdogan sta vivendo. Leggendolo, mi ha colto la sensazione di déjà vu, o meglio déjà lu. Mi sono quindi sovvenuto di una inchiesta del Financial Times a firma di Laura Pite, corrispondente da Ankara del quotidiano britannico, comparsa online lo scorso 16 marzo. In effetti, i due pezzi hanno una certa aria di famiglia per tema, struttura ed aneddotica.

Leggi tutto

Dal nostro corrispondente dalla rassegna stampa

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Italia

Oggi sul Corriere (cartaceo a pagina 15, online qui), c’è un pezzo del corrispondente da Londra, Luigi Ippolito, in cui si dà conto della crescente frustrazione di quanti cercano disperatamente di ottenere la residenza permanente nel Regno Unito, ritenendo che ciò possa porli al riparo dagli effetti nefasti della Brexit. Una situazione che suscita profonda amarezza ed anche rabbia tra gli expat in UK, che improvvisamente vedono le loro esistenze sconvolte ed il loro futuro drammaticamente opaco. Ma il punto non è questo.

Leggi tutto

La stampa italiana è all but dead

in Adotta Un Neurone/Famous Last Quotes

Il presidente della Bce, Mario Draghi, intervistato dal Wall Street Journal, risponde ad una domanda dell’intervistatore sul modello sociale europeo com questa frase:

«You know there was a time when [economist] Rudi Dornbusch used to say that the Europeans are so rich they can afford to pay everybody for not working. That’s gone»

Che poi sarebbe una cosa del tipo:

«Lei sa che c’era un tempo in cui Rudi Dornbusch era solito dire che gli europei sono così ricchi da potersi permettere di pagare chiunque per non lavorare. [Quel tempo] è andato»

Leggi tutto

Superficialità devastante

in Adotta Un Neurone/Italia

Per la versione online del quotidiano diretto dal riflessivo e cinguettante Ferruccio De Bortoli, la profondità dell’epicentro del sisma di quest’oggi in Virginia (di magnitudo 5,8) era di soli 100 metri. In pratica, il demonio esce dal sottosuolo e viene a vaporizzarci tutti. In realtà, la profondità era di 6 chilometri. Nulla di male, siamo entro i margini (italiani) di tolleranza. Ancora nessuna reazione dalla banca centrale tedesca, attendiamo sviluppi.

Profondo sisma

Follia centrale corrieresca

in Adotta Un Neurone/Italia

Forse non vi siete accorti che il Corriere ha definito Deutsche Bank come “banca centrale tedesca”. Il tutto prescindendo dal tenore delle dichiarazioni di Prodi, che invoca “solidarietà europea” da una banca privata. Che il signore delle banche abbia pietà di noi. E di loro.

DBCorriere

Schiena dritta, lingua in fuori

in Adotta Un Neurone/Famous Last Quotes/Italia

Sul Fatto, Marco Lillo illustra un antico vezzo del giornalismo italiano: il mancato riscontro delle notizie. L’occasione è offerta dall’ennesima menzogna del nostro premier, che come noto (forse), non ha ancora dato seguito alla promessa di acquistare una villa a Lampedusa. La motivazione ufficiale è che quella inizialmente prescelta sorgerebbe (sempre secondo il premier) su terreno demaniale, “quindi trattandosi di un terreno che appartiene a tutti noi non posso più acquistarla”. C’è andata bene: se la villa fosse realmente sorta su terreno demaniale, “cioè di tutti noi”, il premier avrebbe potuto dire che la possiede già, sia pure in multiproprietà, onorando la promessa.

Leggi tutto

Il premio dei Poteri Marci

in Economia & Mercato/Italia

Per Fiat il valore a libro della partecipazione del 10% circa di Rcs MediaGroup a fine esercizio è superiore di 53 milioni di euro rispetto alla quotazione di borsa (a fine 2009 era superiore per 34 milioni di euro). E’ quanto si legge nel progetto di bilancio del gruppo di Torino, dove si nota che la quotazione di borsa di Rcs “peraltro continua ad essere al di sotto del valore contabile dei mezzi propri della società”‘.

Leggi tutto

Requiem per un paese

in Discussioni/Italia

E’ uscito ieri l’editoriale di Ernesto Galli Della Loggia, che aveva fatto capolino nella rassegna stampa di martedì di SkyTg24. Il direttore del Corriere, Ferruccio De Bortoli, spiega i motivi del disguido, assumendosene la responsabilità. Noi abbiamo poco da aggiungere a questo pezzo, che esprime plasticamente l’irritazione che Galli Della Loggia prova verso questo centrodestra, una collezione di rissosi cacicchi immersi nell’inconcludenza (per tacer d’altro), oltre alla desolante e disarmante conclusione che questo paese ha una classe politica priva di un disegno e di un progetto per il futuro. Sono praticamente gli stessi termini e le stesse espressioni che noi usiamo da anni.

Leggi tutto

La cura dei dettagli

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Esteri

Pregevole coppia di svarioni del Corriere, sulla trattativa Fiat-Chrysler. La sede del costruttore americano viene spostata da Auburn Hills ad Auburn Mills, che immaginiamo uno scenario agreste impreziosito da mulini, più o meno anneriti dai gas di scarico. Per l’autrice del pezzo, poi, UAW, che starebbe per United Auto Workers diventa una poderosa UWA, United Workers Association. Chi ha detto che viviamo in una società balcanizzata?

(Grazie a Paolo G.)

Il Corriere della mutua

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Italia

Va bene tutto, ma tradurre fondi comuni (che in inglese sono mutual funds), con fondi mutualistici, è forse troppo. Necessario anche un pallottoliere, per evitare di leggere cose del tipo “miliardi di migliaia di dollari“, che non riusciamo a immaginare a che importo corrisponda.

Quando il Corriere troverà il traduttore, il testo è questo.

Non esattamente

in Economia & Mercato/Esteri/Stati-Uniti

Commentando l’intervento di salvataggio del Tesoro statunitense a favore di Freddie Mac e Fannie Mae, Ennio Caretto scrive:

“Per i milioni di famiglie americane che rischiano di perdere la casa è una tempestiva operazione di salvataggio.”

Non è esatto. I mutuatari che non riusciranno a servire il debito continueranno a perdere la propria abitazione. Invece, proprio per impedire che tali insolvenze portino Fannie e Freddie al fallimento, bruciandone la base di capitale, il Tesoro statunitense sottoscriverà delle senior preferred shares, privilegiate anche su quelle già esistenti, e dei warrant, ricostituendo così progressivamente il capitale delle Agenzie. Rimosso il management, sospeso il pagamento dei dividendi su azioni ordinarie e preferred, ed anche l’attività di lobbying, misura di decenza minimale per istituzioni-centauro come queste.

Leggi tutto

Non guardarmi, non ti sento

in Italia

Premessa: Silvio Berlusconi ha un impressionante track record di fraintendimenti. In alcuni casi se li va a cercare scientificamente, con rodomontate che è poi costretto a rettificare nel giro di poche ore. Noi, ad esempio, ogni volta che il Cavaliere parla di Alitalia somatizziamo sotto forma di orticaria, ma questa è una trascurabile notazione personale. In altri casi invece, sono gli avversari politici di Berlusconi (con immancabile assist giornalistico) a scegliere di fraintendere. Oggi abbiamo avuto un esempio della seconda specie di fraintendimento.

Leggi tutto

Go to Top