Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Tag archive

Lavoro - page 5

Misure alternative di sottoutilizzo del lavoro

in Economia & Mercato/Stati-Uniti

Il dato ufficiale della disoccupazione statunitense, pari al 7,6 per cento in gennaio, si raffronta ad un valore del 4,9 per cento lo stesso mese dell’anno precedente. Si tratta del maggior incremento annuale della disoccupazione dal 1975. Per quanti pensano che in fondo si tratti di un numero ancora nel complesso modesto, anche in prospettiva storica, può essere utile considerare la più ampia misura di disoccupazione, la cosiddetta U-6, che a gennaio ha toccato il 13,9 per cento, da 13,5 per cento di dicembre. Questo dato, che considera le persone che hanno smesso di cercare lavoro o che non riescono a trovare un impiego a tempo pieno, è il peggiore dall’inizio delle rilevazioni di questa serie, nel 1994.

Leggi tutto

Io non voglio il posto fisso, voglio guadagnare

in Discussioni/Economia & Mercato/Italia/Video

Si è svolto a Roma, sabato 29 novembre, presso la sede de l’Opinione, il primo incontro “reale” del gruppo Facebook, “Io non voglio il posto fisso, voglio guadagnare“, e che conta oltre 2700 membri. Qui sotto l’audiovideo di Radio Radicale sullo svolgimento dei lavori, coordinati da Piercamillo Falasca, che hanno visto, tra gli altri, gli interventi di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato del Popolo della Libertà, e di Marco Taradash, portavoce dell’associazione “La parte liberale“. Presente anche la voce fuori campo del vostro Titolare, con i suoi abituali voli pindarici.

Fai una giravolta, falla un’altra volta

in Economia & Mercato/Italia

Da ieri è in vigore la procedura obbligatoria per la presentazione delle dimissioni volontarie dal servizio (Decreto Interministeriale 21 gennaio 2008, attuativo della Legge 17 ottobre 2007, n. 188). Le suddette disposizioni prevedono quanto segue:

– il lavoratore che intende presentare le dimissioni volontarie deve recarsi presso un soggetto delegato (Comuni, Centri per l’Impiego, Direzioni Provinciali del Lavoro, Direzioni Regionali del Lavoro),
– il soggetto delegato si collega al Sistema Informativo del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale ed inserisce i dati relativi alle dimissioni,
– il Sistema Informativo rilascia il documento delle dimissioni volontarie con un codice univoco ed una data certa, dalla quale decorrono i 15 giorni di validità del documento stesso,
– il soggetto delegato consegna al lavoratore il documento emesso dal sistema opportunamente vidimato,
– il lavoratore consegna il documento di dimissioni al datore di lavoro.

Le dimissioni rassegnate con modalità diverse sono da considerare nulle.
La procedura suddetta non modifica il preavviso con il quale il dipendente deve presentare le dimissioni al datore di lavoro, secondo le vigenti previsioni contrattuali.
La procedura in argomento non riguarda il caso di recesso del dipendente durante il periodo di prova.

Leggi tutto

Buon Primo Maggio

in Italia

Ipocrisie bianche, di Tito Boeri e Pietro Ichino

Sulle morti bianche si dicono e scrivono una marea di ipocrisie. E’ un problema di lunga data del nostro paese, non un’emergenza degli ultimi giorni. Affrontarlo con nuove leggi non serve, perché nasce dalla disapplicazione delle leggi già in vigore, peraltro allineate a quelle di paesi con il numero più basso di incidenti mortali sul lavoro. Se il sindacato non si fosse opposto a suo tempo alla riconversione del personale del collocamento, avremmo ora un corpo di ispettori del lavoro in grado di effettuare molti più controlli. Si è ancora in tempo di farlo, basta che il sindacato lo consenta. Continua a leggere su lavoce.info

1 3 4 5
Go to Top