Renato Brunetta

Allievi e maestri

12 May 2014 Economia & Mercato

Oggi sul Giornale (e dove, sennò?), compare l’ennesima intemerata di Renato Brunetta contro le coperture (invero farlocche, pure per il vostro affezionato titolare, da subito) del decreto Irpef del governo Renzi, bacchettate nei giorni scorsi dai tecnici del Servizio Bilancio del Senato, con stizzita reazione del premier, che ha definito i rilievi niente meno che “tecnicamente […]

Ispettore Brunetta, il caso è chiuso

5 January 2014 Adotta Un Neurone

Signori, ora è ufficiale: «Non credo alla tesi dei complotti internazionali. Si sono concatenati una serie di eventi casuali partiti con l’alleggerimento dei portafogli della Deutsche Bank di titoli di Stato dei paesi del Sud Europa. Italia compresa» Non c’è stato dolo? «Non credo, almeno nelle mosse della banca tedesca» (Renato Brunetta, intervista a Il […]

Brunetta, il maestrino dalla copertura in rosso

21 November 2013 Adotta Un Neurone

Proseguono le lezioni di finanza pubblica del professor Renato Brunetta. Anzi, si intensificano, ora che la sua Forza Italia è praticamente con un piede e tre quarti fuori dalla maggioranza di governo, ed il Nostro può issarsi in cattedra e scagliare l’ennesima pietruzza, contando sulla genetica amnesia di elettori e commentatori italiani.

Illusionisti sotto copertura

23 September 2013 Economia & Mercato

Il vice premier nonché ministro dell’Interno nonché segretario del Pdl, Angelino Alfano, nei giorni scorsi ha ribadito la fantasiosa missione del suo partito all’interno della compagine governativa. In realtà , il Pdl sta solo reiterando l’approccio “smoke and mirror” che da sempre caratterizza l’azione berlusconiana al governo di questo disgraziato paese, e peraltro in questa […]

La strana coppia già scoppia

8 July 2013 Adotta Un Neurone

Il viceministro all’Economia, Stefano Fassina, in due interviste a Repubblica e Messaggero, ribadisce quello che apparentemente è un fatto, e cioè che il governo Berlusconi-Tremonti ha firmato con l’Europa il pareggio di bilancio al 2013, ponendo le basi per la successiva disfatta della nostra congiuntura. Ma a Renato Brunetta questo semplice dato di fatto non […]

Spezzeremo le reni al Fmi

5 July 2013 Adotta Un Neurone

(Nota per i lettori: questo post ha ottenuto la dispensa dei corsivisti de Linkiesta al nostro proponimento di fare una pausa di riflessione nelle pubblicazioni. In segno di gratitudine, anche questa avvertenza è pertanto pubblicata in altrettanto corsivo. Addavenì, il Pulitzer) E’ una sequela di reazioni da embolo in libera uscita per la carotide, quella […]

La nave dei folli

14 June 2013 Adotta Un Neurone

Ieri, il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, al question time del Senato, ha lanciato una secchiata di realtà ghiacciata sul perdurante ed ormai stucchevole baloccamento dei nostri parolai su Iva ed Imu: «L’eliminazione completa dell’Imu costa 4 miliardi e altrettanto il blocco di un punto dell’Iva, cifre che fanno ipotizzare interventi compensativi di estrema severità che […]

Imu e Irap, la follia prosegue

7 May 2013 Economia & Mercato

«Al presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, ricordiamo che alleggerimento della tassazione sul lavoro e alleggerimento della tassazione sulla casa non sono in contrapposizione», tuonò il capogruppo Pdl alla Camera, Renato Brunetta, in replica alle rimostranze di Squinzi. Ma dai numeri e dalla tesi di Brunetta emerge tutta la follia di questa crociata pidiellina sul nulla.

Il bestiario della foresta magica pietrificata

2 May 2013 Adotta Un Neurone

Ad intervalli regolari, nel desolante panorama del dibattito pubblico italiano, riemergono alcuni consunti topoi. Si caratterizzano per essere strutturalmente privi di ricadute reali ed “operative” ma per alimentare talk show politici e sdegnati editoriali polarizzati.

Governo Letta Uno, the sequel?

28 April 2013 Economia & Mercato

Nasce il primo governo di Enrico Letta. Nasce con “sorprese” e conferme. Tra le seconde, il fatto che all’Economia resterà un tecnico puro, quale Fabrizio Saccomanni, malgrado gli ululati sulla imprescindibile necessità di dare ad un politico il ministero più politico e potente del paese. Ora ci attende lo scontato risveglio da un lungo sonno […]