Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Tag archive

Sinistra

Spend Godesberg

Economia & Mercato/Italia

Annunciamo che la spending review, dopo una già grama esistenza, è stata definitivamente messa a riposo, nell’era della disperazione di bilancio, della non cooperazione europea, delle televendite renziste, del frastuono di cocoriti che vedono riforme epocali inesistenti ad ogni angolo di strada. Ma anche nell’era del trionfo della realtà, a cui rendiamo grazie.

Leggi tutto

L’analfabetismo finanziario è di sinistra, in Italia – 2

Ieri sera, a Ottoemezzo, pregevole performance di Debora Serracchiani (la renziana balneare che lo scorso anno ammoniva  “il governo Letta è l’ultima spiaggia”) sulla tassazione del risparmio. Il governatore del Friuli Venezia Giulia ci spiega il motivo per cui questo governo sta facendo cose “di sinistra”, cioè ci conferma perché l’analfabetismo finanziario e fiscale, in Italia, resta saldamente presidiato ed alimentato dalla sinistra.

Leggi tutto

L’elefante socialista francese nella cristalleria europea

Economia & Mercato/Esteri

Estratto del discorso programmatico di oggi del premier francese Jean-Marc Ayrault davanti all’Assemblea Nazionale, relativo alla politica fiscale:

«La volontà di questo governo è di sollecitare soprattutto quelli che sono stati esonerati dallo sforzo collettivo. Il collettivo di bilancio tornerà sull’incomprensibile alleggerimento della patrimoniale (ISF) e dei diritti sulle grandi successioni, lo scudo fiscale, l’esonero fiscale delle ore di straordinario nelle imprese con oltre 20 dipendenti che scoraggia la creazione di nuovi impieghi. Le classi popolari e le classi medie saranno risparmiate, perché sarà abrogato il rialzo dell’Iva programmato per ottobre»

Leggi tutto

Indignados y confundidos

Un interessante e largamente condivisibile post di Dino Amenduni rappresenta un’ottima occasione per fare il punto sul movimento degli italici indignati, e sulle sue prospettive. Che a chi scrive paiono del tutto asfittiche per manifesta debolezza delle premesse e delle modalità di declinazione della protesta. Ma mai dire mai.

Leggi tutto

“Il Fatto Quotidiano è un giornale di destra”

Il problema vero è che a sinistra esiste ancora, anche tra i leggendari ‘ggiovani, un ampio serbatoio di macchiette stataliste, pronte ad alimentare il vendolismo rampante che conficcherà l’ultimo chiodo nella bara di questo disgraziato paese. E sia lode a Stefano Feltri.

Capodanno a Cialtronia

Adotta Un Neurone/Italia

E’ iniziata la competizione tra Libero e il Giornale su chi riesce a ficcare più escrementi nel ventilatore, dirigendone il flusso pressoché ovunque tranne che verso il Caro Leader, s’intende. Segnaliamo il pregevole editoriale contro Gianfranco Fini a firma di Maurizio Belpietro, che dall’arrivo di Vittorio Feltri in viale Majno ha evidentemente tratto nuova linfa melmosa.

Leggi tutto

Sotto una spessa coltre di polvere. E muffa

Discussioni/Italia

Solo un paese culturalmente al rigor mortis come l’Italia può credere di intravedere una qualche forma di innovatività in un giochino fatto di liste ed elenchi su cosa è destra e cosa è sinistra. La realtà evolve, le contraddizioni erodono quello in cui pensiamo di credere. Il tentativo inane di trovare dei punti di ancoraggio “ideologico”, anche per ridurre l’ansia che ci coglie, mette in realtà a nudo l’incapacità progettuale della sedicente classe dirigente di un intero paese, volta ostinatamente ad un passato che neppure all’epoca era riuscita a comprendere. E soprattutto, nel paese dove la collusione politica è prassi, cercare di identificare degli spartiacque ideologici è solo l’ultima forma di circenses, il diversivo da dare in pasto ad una cittadinanza, o alla parte di essa che trova ancora proficuo perdersi in questi giochi di società.

1 2 3 9
Go to Top