Meno male che Oscar c’è

Il vostro titolare si apprestava sconsolatamente a mettersi alla tastiera e scrivere sull’ultimo gioco delle tre tavolette ideato dal governo più popolare degli ultimi millecinquecento anni. Poi sul feed reader è spuntato questo post, e ci siamo risparmiati la fatica ed il disgusto. Anzi no, quello resta. Questa è solo l’ennesima manovretta di pseudo-liquidità, che non produrrà alcun effetto tangibile (a meno di ipotizzare di aver a che fare con degli irrimediabili imbecilli, che corrono a spendersi le proprie imposte, o con degli incravattati terminali), per i motivi illustrati da Giannino. Una piccola nota a margine: esistono anche lavoratori dipendenti che si trovano a dover pagare l’acconto Irpef (o Ire, come si chiama ora), per la presenza di redditi diversi da quelli di lavoro. Per loro che accadrà? Se sarà come lo scorso anno, nulla di nulla. Dovranno pagare l’acconto integralmente. Assieme a tutti gli altri dipendenti che hanno solo reddito da lavoro. Ormai siamo al tentativo d’imbalsamazione di un intero paese, salvo che per qualche fulminato che evidentemente ha la seconda casa su un altro pianeta.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!