Chavez non fermera’ la sua “revolucion”

di Mario Seminerio Contrariamente agli entusiasmi con cui è stata accolta in Occidente da (quasi) tutti, la prima sconfitta del presidente venezuelano Hugo Chavez in una consultazione nazionale non sembra destinata a fermare la marcia dell’autocrate di Caracas verso la fatale socializzazione dell’economia venezuelana. Infatti, Chavez, può ancora contare sul controllo di tutti i 167 seggi del Congresso e dei …

Leggi

Castronerie liberalizzate

di Mario Seminerio – © LiberoMercato Oggi Eurostat, l’istituto di statistica dell’Unione Europea, ha comunicato la stima flash (cioè preliminare) dell’indice dei prezzi al consumo armonizzati per il mese di novembre. La variazione tendenziale (cioè rispetto al mese di novembre 2006) è pari al 3 per cento. Giova ricordare che l’indice euro-armonizzato di un paese può differire, nello stesso mese, …

Leggi

Sarkozy, piu’ Prodi che Thatcher

di Mario Seminerio La fine degli scioperi dei ferrovieri francesi (sia quelli della SNCF che quelli della RATP, la Régie locale della regione parigina), ha scatenato una corsa all’interpretazione ed all’analisi su chi abbia “vinto” il braccio di ferro che per una decina di interminabili giorni ha visto fronteggiarsi gli cheminots da un lato, ed il governo Sarkozy-Fillon dall’altro. Passeggiando …

Leggi

Redistribuzione fittizia

di Mario Seminerio Su lavoce.info un articolo di Chiara Saraceno evidenzia le numerose incoerenze della cosiddetta manovra “redistributiva” del governo, che di redistributivo sembra in realtà avere poco e nulla. A partire dalla manovra di riduzione dell’Ici, fortemente voluta da Rutelli ed originariamente nata con soglia di reddito, poi fatta saltare (con assenso governativo) durante il dibattito sulla Finanziaria. Saraceno …

Leggi

Mediterraneo nucleare

di Mario Seminerio – LiberoMercato La Casa Bianca ha recentemente dichiarato di non avere obiezioni alla scelta del presidente egiziano Mubarak di imboccare la via del nucleare civile mentre Sarkozy propone di fornire impianti ed assistenza tecnico-nucleare al Marocco. Potremmo quindi domandarci se la politica dell’Occidente è: l’Iran no, perché con il nucleare civile poi si fa la bomba, l’Egitto …

Leggi

La flat tax, i paesi dell’Est e il rischio bolla

di Mario Seminerio –  ©LiberoMercato Tra i principali testimonial a favore della flat tax figurano certamente gli stati baltici (Estonia, Lettonia e Lituania), tra i primi ad introdurre l’aliquota unica sui redditi personali. Ma le crescenti difficoltà economiche di questi paesi, e di alcuni altri del blocco dell’Europa orientale rappresentano un’opportunità per una indiretta analisi critica di questa tipologia di …

Leggi

Imposta sui consumi in quattro mosse

di Mario Seminerio Per la maggior parte del Ventesimo secolo, la principale imposta federale sui privati negli Stati Uniti è stata quella sul reddito, sia da lavoro (salari e stipendi) che da capitale (interessi, dividendi e capital gains). Ma un numero crescente di economisti e politici sono giunti alla conclusione che gli Stati Uniti dovrebbero sostituire (in tutto o in …

Leggi

IBL: un Focus sulla falsa riduzione della tassazione d’impresa

La riforma delle aliquote Irap e Ires prevista in Finanziaria è uno specchietto per le allodole che rischia di introdurre ulteriori distorsioni e aumenti nel nostro sistema fiscale. Se ne occupa Mario Seminerio nel Focus “Fisco: quando si alzano le tasse abbassando le aliquote“. Dice Alberto Mingardi, direttore generale dell’IBL: “In questo Focus, Seminerio dimostra come anche nel caso delle …

Leggi