Il decreto ha l’oro in bocca

Ieri mattina, alle 11.25, l’agenzia Ansa ha messo in rete una classica “notizia all’italiana”, vale a dire una velina che omette rigorosamente ogni e qualsiasi riferimento alla notizia sottostante: “CRISI: DL;SODDISFAZIONE TESORO SU OK BCE A TASSA RISERVE ORO 2009-07-15 09:25:39.360 GMT – Le valutazioni della Bce sulla tassazione delle riserve auree, appena ricevute da Francoforte, sono parte di uno …

Leggi tutto

Troppo grandi per non rischiare

Goldman Sachs ha presentato i suoi scintillanti conti del secondo trimestre, dai quali si evince che l’utile è frutto prevalente dell’attività di trading proprietario. Da notare che, dopo la trasformazione in holding bancarie, lo scorso autunno, si diceva che Goldman e Morgan Stanley, trovandosi costrette a ridurre il loro stratosferico leverage, avrebbero sofferto un drastico ridimensionamento della capacità di generare …

Leggi tutto

Quello che il Dpef non dice

Approvato oggi dal Consiglio dei ministri il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria 2010-2014. Il governo ci informa che “intende agire per trasformare l’attuale crisi in un’opportunità di sviluppo e di rilancio per l’economia italiana, e più in generale di progresso sociale per il Paese”. Ci stupiremmo di un’affermazione del contrario. Il documento sposa la tesi dei green shoots, segnalando …

Leggi tutto

Quelli che l’hanno vista arrivare

Finalmente disponibile, grazie ad un paper di Dirk J.Bezemer della Università di Groningen, la lista degli economisti “contrarian” che hanno correttamente previsto la crisi americana (a differenza degli economisti e dei modelli mainstream), come conseguenza dello scoppio della bolla immobiliare e della deflazione di debito ad essa successiva. Anche il timing delle profezie appare più che soddisfacente.

L’Europa ad un bivio

Mentre Francia e Germania sembrano essersi poste su un sentiero di divergenza fiscale che potrebbe minare dalle fondamenta la costruzione europea, e mentre in questi giorni assistiamo, nel dibattito pubblico, ad un’ulteriore divaricazione tra la possibilità di un secondo stimolo fiscale negli Stati Uniti contrapposta alle elaborazioni teoriche sulle exit strategies che sembrano aver catturato l’agenda pubblica nel nostro continente,  …

Leggi tutto

Il sabbatico dalla coerenza

Ieri il ministro dell’Economia ha proposto alle banche una sorta di scambio tra una moratoria sui crediti alle imprese ed una revisione “in meglio” del regime di deducibilità fiscale delle perdite su crediti sofferte dagli istituti di credito. La revisione andrebbe ben oltre quello che lo stesso Tremonti, solo pochi giorni addietro, aveva definito il cadeau del governo alle aziende …

Leggi tutto

Send this to a friend