Un interessante articolo di Paolo Manasse su lavoce.info analizza le sinergie tra blog economici  e pubblicazioni accademiche (fenomeno tipicamente americano), e successivamente giunge a chiedersi perché in Italia i blog economici sono “quasi esclusivamente collettivi”, citando gli esempi di nFA (che è amerikano ma di lingua italiana) e della stessa lavoce tra i blog “accademici”, e di Chicago Blog e Phastidio.net tra i blog “giornalistici”. E mai virgolette furono più appropriate, con tutto l’affetto per la corporazione dei giornalisti, a cui il vostro titolare appartiene per hobby.