La tassa irachena

Giorni addietro, sul Los Angeles Times è stato pubblicato un articolo a firma di Joseph Stiglitz e Linda J.Bilmes, che segnala che l’Iraq non ha ancora iniziato a spendere la propria ricostituita rendita petrolifera, stimata quest’anno pari a 85 miliardi di dollari. Mentre in tutto il Medio Oriente il forte rialzo dei prezzi dell’energia sta alimentando un boom senza precedenti …

Leggi tutto

Buongiorno, Senatùr

A Ferragosto, si sa, le chiacchiere volano ancora più in alto che nel resto dell’anno. Ma la presa di posizione di Umberto Bossi, nel corso della tradizionale liturgia di Ponte di Legno, è degna di menzione. Bisogna passare da un sistema di finanza derivata, in cui è lo Stato a dare i fondi agli enti locali, a una forma di …

Leggi tutto

Links for 2008-08-16

How I became a soldier in the Georgia-Russia cyberwar | Slate Magazine – “Paranoid that the Kremlin’s hand is everywhere, we risk underestimating the great patriotic rage of many ordinary Russians, who, having been fed too much government propaganda in the last few days, are convinced that they need to crash Georgian Web sites. Many Russians undoubtedly went online to …

Leggi tutto

Meniamo le mani, il neocon chiamò

Diciamola tutta, sentivamo la mancanza dei dardeggianti articoli neocon di Christian Rocca. Ebbene, oggi il Nostro è tornato, con il suo armamentario fatto di Monaco 1938, Chamberlain (Neville, non Richard), Hitler, svastiche frammiste a falci e martelli. Già il titolo è di quelli da sdilinquire i nostri nerboruti esportatori della democrazia: “Mosca, Sarajevo, Baghdad, Tblisi“. Per una volta, Rocca si …

Leggi tutto

Macchiette solari

Ferragostana intervista del Corriere a Giulio Tremonti. Che riesce ad attribuire il “merito” della correzione dei prezzi delle materie prime ad un non meglio specificato intervento dei governi: «L’aspetto orrendo della speculazione è sul grano, sul mais, sugli alimenti. Anche sul petrolio. Nel giro di sei mesi il prezzo è salito vertiginosamente e poi precipitato. E’ la prova che dietro …

Leggi tutto

La guerra fredda del petrolio

di Mario Seminerio – © Libero Mercato Le grandi compagnie petrolifere occidentali stanno vivendo un periodo difficile: margini di profitto in compressione, ridotta capacità di innovazione derivante dal protratto sottoinvestimento in tecnologia ed impianti, crescenti limitazioni di accesso alle grandi aree di produzione ed esplorazione nel pianeta, un modello di business sempre più in discussione. Dopo un dominio (anche geostrategico) …

Leggi tutto

Links for 2008-08-12

Econbrowser | Oil and the dollar – “The exchange rate is unquestionably one variable that influences the dollar price of oil. In recent data, as much as 20% of oil price movements could be attributed to changes in the exchange rate, or at least to news developments that matter for both exchange rates and oil prices. But that also means …

Leggi tutto

Cosacchi d’Occidente

L’operazione militare lanciata dalla Russia nei confronti della Georgia si trova, nel momento in cui scriviamo, in una fase evolutiva che impedisce di trarre conclusioni sull’assetto “definitivo” dell’area. Un’asserita (dai russi) provocazione georgiana nella repubblica separatista dell’Ossezia del Sud, un intervento russo talmente massivo e concentrato in spazio e tempo da essere definito la versione caucasica dell’operazione Shock and Awe. …

Leggi tutto

Send this to a friend