Cause, effetti, velleità

L’ultima bollicina prodotta dalla fermentazione dello stagno italiano porta la firma congiunta del candidato sindaco di Roma del M5S, Virginia Raggi, e di una pletora di esponenti del Pd, dai generali alla truppa compulsiva di lanciatori di agenzia, passando per alcuni confusi ufficiali. Nel mezzo, la utility romana per eccellenza, oltre che simbolo dei centauri che si producono quando il …

Leggi tutto

Senza coperture si vedono le (cinque) stelle

Alla Camera è giunto in discussione uno stagionato ddl di iniziativa popolare presentato dai movimenti per l’acqua pubblica nel lontano 2007, e “rivitalizzato” in questa legislatura da un intergruppo parlamentare in cui figurano deputati di Pd, Sel e M5S, che ha prodotto una proposta di legge, a prima firmataria la deputata del M5S Federica Daga, che qualifica l’acqua come “diritto …

Leggi tutto

Il fallimento assai pubblico dell’acqua “privata”

Giorni addietro, il sito Altreconomia ha rilanciato un dossier del Comitato acqua pubblica di Torino, in cui si evidenzierebbe la difficile situazione finanziaria della multiutility Iren, quotata in borsa e controllata da una holding finanziaria espressione dei comuni di Genova e Torino. Iren, secondo il dossier, sarebbe utilizzata “come un bancomat” da cui estrarre liquidità a beneficio degli azionisti, e …

Leggi tutto

E continuano a darvela a bere

Interessante notiziola sull’Acquedotto Pugliese, il monumento al chavismo de noantri targato Vendola. La Corte dei conti, sezione di controllo degli enti, non ne gradisce le modalità di cosiddetta gestione, con un bel bonus erogato all’amministratore unico che ha favorito la transazione con la quale l’ente, al modico prezzo di 13 milioni di euro, si è liberato di un contratto in …

Leggi tutto

La scoperta dell’acqua gelida

Apprendiamo che la Conviri (Commissione Nazionale di Vigilanza sulle Risorse Idriche) ha inviato una comunicazione alla Cncu, la consulta delle associazioni dei consumatori, istituita presso il Ministero per lo Sviluppo economico, in cui si certifica ciò che abbiamo cercato con ogni mezzo di spiegarvi mesi addietro, e cioè che il referendum sull’”acqua pubblica” era una farsa e soprattutto qualcosa di …

Leggi tutto

Ve l’hanno data a bere

Contrordine, compagni sognatori. Nichi Vendola, l’”Obama bianco”, nel senso che ha grande eloquio onirico ed altrettanta rapidità ad adeguarsi alla realtà, ha deciso che le tariffe dell’Acquedotto Pugliese non scenderanno. Neppure di quel leggendario 7 per cento riferito al costo del capitale il cui meccanismo continua a non essere capito, anche da quanti dovrebbero avere tutti gli strumenti per afferrarlo …

Leggi tutto

L’alba della nuova Hera – 2

La realtà sta già presentando il conto, a quanto pare: Bologna ha deciso un aumento delle tariffe acqua del 3,5 per cento, per compensare il ridotto (al 5 per cento) recupero del costo degli investimenti idrici, dopo l’esito referendario. In attesa di una nuova legge, alla quale il Pd sta alacremente lavorando, i paladini dell’acqua “bene comune” constatano amaramente lo …

Leggi tutto

Puntate la sveglia

Mentre il neosindaco di Bologna, Virginio Merola, ha dichiarato di volersi godere l’esito referendario prima di prendere in mano la nuova situazione (un po’ come fanno i tifosi all’indomani della vittoria nella Champions’ o nel mondiale), la realtà dice che Hera è pronta a chiudere il rubinetto dei nuovi investimenti nel settore idrico, dopo aver onorato impegni per 26,5 milioni …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend