Nei giorni scorsi abbiamo letto le reazioni pavloviane di alcuni strenui difensori della sciocchezza carineria proferita dal nostro premier all’indirizzo di Barack Obama. Alcuni hanno immediatamente brandito come una sciarpa strappata alla tifoseria nemica la frase pronunciata dal ministro degli Esteri francese, Bernard Kouchner. Ecco un razzista politicamente corretto! E la Bruni che dice, dov’√®, che fa? E’ un complotto socialista-giudaico-massonico! E chi meglio di Kouchner per svolgere questa missione, by the way?