Assegnato il premio Proiettile d’argento a questo videoeditoriale di Daniele Bellasio, che discetta di argomenti che non padroneggia ma lo fa benissimo, come si addice ad un vero tuttologo fogliante.

Perché, si chiede Bellasio, il “geniale” piano Geithner non è stato adottato da subito, costringendo invece a spendere ingenti risorse pubbliche per aiutare “banche che poi hanno dimostrato di non avere conti messi così male“? Beh si, in effetti alcune migliaia di miliardi di dollari di svalutazioni, e dio solo sa quante altre non fatte ed occultate dietro valori di bilancio talmente fantasiosi da averci portato a questo punto. Non va poi così male, quando ci si beve a garganella le press release di Pandit & compari. Ma se le banche “non vanno poi così male”, che motivo ci sarebbe per implementare questo piano? Ah, saperlo.