“E’ grave che un partito come l’Udc, che si dice di ispirazione cattolica, si allei in Sicilia con un uomo come Saro Crocetta, del quale, sia chiaro, non ho nulla da dire sul piano personale, ma che dal punto di vista cattolico teorizza e propaganda quelle pratiche che le Sacre Scritture e il Vangelo, San Paolo in primis, bollano come pratiche sodomitiche contro natura”. Lo ha dichiarato Domenico Scilipoti, deputato di Popolo e Territorio, ospite del programma KlausCondicio.

«La fiducia del Premier nelle forze e negli strumenti a disposizione del nostro Paese è stata recepita anche dagli operatori finanziari, facendo registrare  un’apertura positiva in Piazza Affari. Sono convinto che solo una seria e responsabile coesione tra la politica e le parti sociali possa trainare il nostro Paese fuori dalla crisi, consentendo alle imprese di poter fornire un valido contributo all’aumento del Pil»

Così parlò il dottor Domenico Scilipoti, vero kingmaker del prestigioso governo italiano, avendo la terribile sfiga di essere messo in rete dall’Ansa all’alba delle 15.09, mentre la borsa italiana era di gran lunga la peggiore d’Europa stava sbagliandosi per l’ennesima volta, come direbbe il premier.

“Abbiamo portato in politica una moralità nuova” – Silvio Berlusconi, 9 dicembre 2010

Ce ne sono tre che convocano una conferenza stampa congiunta per spiegare che, pur avendo la stessa cravatta, “sono su tre posizioni diverse” ma vogliono fare il tradizionale “tratto di strada insieme”, e poi “vinca il migliore” (maddeché?). Perché ricordate,

“Noi abbiamo un grande dibattito all’interno di questi tre parlamentari, che si chiedono se effettivamente quale potrebbe essere le condizioni di sicurezza per il paese”

Augh. Con o senza mutuo, dice il quarto, che stava scherzando. Che pena, a prescindere dal cambio di schieramento, che è altro discorso.