Chi usa le piazze e le strade di Firenze a scopi commerciali dovrà pagare tariffe più alte per l’occupazione del suolo pubblico. Lo prevede una modifica al regolamento sulla Cosap, il canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche. Dopo l’approvazione da parte della giunta, la delibera passa all’esame del consiglio comunale. Proviamo a capire se la misura ha senso, nella città del dinamico premier, tuttora guidata da quello che era il suo vice.