A lettere di fuoco

La ripresa statunitense è talmente vibrante che la Fed è costretta a mantenere costante la dimensione del proprio bilancio, reinvestendo in titoli di stato la liquidità derivante dai rimborsi di mutui e cartolarizzazioni da essa detenuti. Per ora si procede così, nei prossimi mesi si vedrà se solo di rallentamento si tratta, e se del caso si farà altro.

America For Sale

Prima la notizia del meeting segreto tra alcune banche d’affari e i notabili Democratici centristi e pro-business, che solo agli occhi dei malevoli ha prodotto il decisivo intervento dei New Democrats nell’annacquamento della riforma della regolazione finanziaria. Oggi quella secondo la quale a dicembre 2008, l’allora capo della Fed di New York, ed oggi Segretario al Tesoro, Timothy Geithner, avrebbe …

Leggi tutto

Timmy l’equilibrista

Timothy Geithner replica a muso duro ad un congressman repubblicano che ne chiede le dimissioni durante le audizioni del Joint Economic Committee, e lo fa accusando la precedente amministrazione di aver consegnato all’attuale un’economia in caduta libera mentre difende il bailout delle banche, nel cui disegno Geithner ha avuto un ruolo determinante, essendo all’epoca il presidente della Fed di New …

Leggi tutto

Nuove frontiere della democrazia

L’Amministrazione Obama sta strutturando le nuove iniziative di bailout in modo da aggirare i vincoli imposti dal Congresso, come quello sui limiti alle retribuzioni dei dirigenti apicali. Ciò avviene creando speciali veicoli d’investimento, che sono i destinatari formali dei fondi federali ed agiscono da intermediari, erogando in un secondo momento i fondi agli effettivi beneficiari del salvataggio. Questa triangolazione viene …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend