Il governatore dell’Illinois, Pat Quinn, succeduto al satrapo Rod Blagojevich, si accingerebbe ad aumentare del 50 per cento l’aliquota statale dell’imposta sul reddito, portandola dal 3 al 4,5 per cento, nel tentativo di colmare un deficit di bilancio che √® stimato a 9 miliardi di dollari nel 2010. Oltre a questo intervento, Quinn potrebbe rivedere al rialzo l’addizionale statale sulle imprese (auguri) eliminando alcuni crediti d’imposta, che potrebbero invece essere introdotti per le persone fisiche, per favorire i contribuenti a minor reddito. Da una prospettiva statica, e con credti d’imposta invariati, ogni punto di aumento dell’imposta personale sul reddito produce un gettito aggiuntivo di 4 miliardi di dollari.