Sicurezza e buoni sentimenti

Dopo lo psicodramma collettivo dei giorni scorsi, tutto interno alla sinistra, con il lettore progressista romano che scrive un’accorata lettera a Repubblica, autodenunciandosi per “star divenendo razzista”, in reazione alla illegalità diffusa di cui sono protagonisti, nella Capitale come nelle altre città italiane, soprattutto extracomunitari; dopo la reazione ampiamente stereotipata del sindaco Veltroni, per il quale la legalità non è …

Leggi tutto

Buoi, stalle e pallottolieri

“Nella situazione attuale, l’applicazione dell’indulto comporterebbe, nell’immediato, la scarcerazione di 12.756 unità se concesso nella misura massima di tre anni”. (Clemente Mastella, ministro della Giustizia, Ansa, 27 giugno 2006). “Fino a ieri 24.413 detenuti erano usciti grazie all’indulto in tutta Italia, di cui 1.473 sono rientrati in carcere per recidiva, e di questi 1.225 in flagranza di reato. Se i …

Leggi tutto

I furbetti dell’indultino

Il Parlamento si accinge a votare il provvedimento di indulto, secondo i termini dell’accordo stabilito tra maggioranza ed opposizione, cioè includendo i reati finanziari e contro la pubblica amministrazione. Il provvedimento prevede l’indulto per tutti i reati commessi entro il 2 maggio 2006 nella misura non superiore a tre anni per le pene detentive e non superiore a 10.000 euro …

Leggi tutto

Send this to a friend