E ricordate che in Iraq abbiamo vinto

Soprattutto per conto dell’Iran: For the Shiite religious parties that comprise the government of Iraqi Prime Minister Nouri al-Maliki, however, there is also another, less admissible reason for demanding changes in the text. Each of the major Shiite parties maintains close ties to the Islamic Republic of Iran. And even though the draft agreement envisions a withdrawal of U.S. forces …

Leggi tutto

Cause ed effetti

Il CEO di Total, Christophe de Margerie, nei giorni scorsi ha ammonito i leader occidentali che le sanzioni commerciali imposte all’Iran da Stati Uniti ed Onu sono destinate ad esercitare un impatto sui mercati, e che i leader che assumono tali decisioni devono essere pronti ad accettarne le conseguenze. “I nostri leader, quando prendono decisioni, hanno bisogno di comprenderne l’impatto, …

Leggi tutto

Cattivi pensieri

di Andrea Gilli Riflessione. Se a Hizbullah riesce il colpo di Stato in Libano, la presidenza Bush riuscirà perfino dove Carter aveva fallito – namely, a rafforzare direttamente i suoi più importanti avversari. In questo caso, l’Iran. Prima hanno eliminato i suoi principali nemici geopolitici, i talebani e Saddam. Poi gli hanno regalato le province sciite irachene e afghane. E …

Leggi tutto

Caracas, Zimbabwe

Hugo Chavez non perde occasione di ricordare a tutti che “Il Venezuela si sta dirigendo verso il socialismo, e niente e nessuno potrà impedirlo“. Un vero e proprio memento mori, vien fatto di pensare. E anche le ultime “riforme” economiche del compagno-presidente confermano il rapido approssimarsi del Venezuela a standard molto simili a quelli dello Zimbabwe. Ad esempio, Chavez dal …

Leggi tutto

Armi non convenzionali

Gli Stati Uniti hanno oggi ironizzato sull’abbandono precipitoso da parte del ministro degli esteri iraniano Manucher Mottaki da una cena, alla quale ieri sera a Sharm el Sheikh era presente anche il segretario di stato americano Condoleezza Rice. Secondo diplomatici americani, il capo della diplomazia iraniana ha lasciato precipitosamente la cena, organizzata dal ministro degli esteri egiziano Ahmed Abul Gheit, …

Leggi tutto

Kissinger e l’Iran

Il titolare di questo blog ha avuto l’opportunità, anni addietro, di conoscere personalmente Henry Kissinger. Fu nel marzo 2002, nella splendida cornice del castello di Tor Crescenza, appena fuori Roma, durante una cena di gala offerta da una banca d’affari statunitense (quella stessa che anni prima espresse, nella persona di Bob Rubin, il Segretario al Tesoro dell’Amministrazione Clinton). All’epoca si parlava già di …

Leggi tutto

Cercasi legge Basaglia transnazionale

Secondo un insigne consulente culturale del Ministero iraniano dell’Educazione, membro dell’Organizzazione Interconfessionale (che immaginiamo sia una struttura destinata al dialogo interreligioso), i cartoni animati di Tom e Jerry rappresentano una cospirazione ebraica per rivalutare l’immagine dei topi (sic), e conferirle una caratterizzazione positiva, soprattutto agli occhi delle nuove generazioni. Ciò è stato necessario perché gli ebrei erano soliti essere definiti …

Leggi tutto

Tafazzi a Teheran

Tehran, Feb.05 (ISNA)-Following the insults of some western countries’ media to Holy Prophet of Islam, Iran’s President, Dr. Ahmadi Nejad ordered Commerce Minister to set up a council on “reviewing and cancellation of economic contracts and commercial exchanges with these countries”. Un auto-embargo da manuale, non c’è che dire…

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend