L’adamantino libertario Ron Paul ha le idee molto chiare sul tema della moschea che dovrebbe essere edificata a pochi isolati da Ground Zero. A suo giudizio, la difesa del diritto di proprietà e dell’articolo 1 della Costituzione deve restare intransigente, e non limitarsi a lip services che nascondono pressioni, motivate con la richiesta di “sensibilità” a non costruire un moschea in quella zona.

obamabush1Aldilà del lapsus vagamente monomaniacale, per il quale “il discorso di Bush è stato per molti versi simile a quelli che faceva Bush“, in questa linea argomentativa si accusa Obama di abusare della retorica, ma si ribadisce che “i discorsi di Bush erano decisamente più belli ed appassionati”, cioè (guarda un po’) retoricamente più efficaci.

di Mauro Gilli

Leggiamo spesso il blog di Christian Rocca. E’ un modo come un altro per distrarci dalle cose serie. Ultimamente, ha anche deciso di svolgere il ruolo di guida gastronomica, indicando i piatti prelibati serviti da alcuni ristoranti newyorkesi scelti per noi dal “pensatore newyorkese” Franco Zerlenga, dandoci così utili indicazioni per le nostre frequenti sortite a New York da Chicago, dove viviamo.

Duro colpo per l’Arcivescovo di Canterbury e la sua tesi della “inevitabilità” dell’ingresso della Sharia nel sistema legale e giudiziario del Regno Unito. Una corte d’appello britannica ha rifiutato di riconoscere la validità di un matrimonio islamico celebrato al telefono nel 2006 tra un cittadino britannico autistico, che vive a Londra, e una donna in Bangladesh, anche se l’unione è considerata valida dalla sharia.
L’uomo, 26 anni, identificato solo con le iniziali IC, ha il cervello di un bambino di 3, ed è originario del Bangladesh. I suoi genitori, che risiedono in Inghilterra da molti anni, hanno organizzato il matrimonio al telefono con una donna che avevano scelto per lui nel paese d’origine, le cui iniziali sono NK. La ragazza avrebbe poi ottenuto un visto per emigrare nel Regno Unito.

La cancelliere tedesca Angela Merkel (Cdu), davanti ai delegati al congresso del Partito cristiano democratico in corso da oggi a Hannover, ha invitato a vigilare affinché i minareti delle nuove moschee non diventino più alti dei campanili delle chiese cristiane.
”Concretamente, dobbiamo prestare attenzione affinché le moschee non siano volutamente costruite in modo da essere più alte dei campanili delle chiese” ha detto Merkel parlando ai delegati del partito del quale è presidente. ”L’integrazione passa attraverso la disponibilità ad accettare veramente il paese d’accoglienza” ha aggiunto.

Le donne in Gran Bretagna possono riacquistare la propria verginità gratuitamente, grazie ad un intervento finanziato dalla mutua. Un’operazione sempre più in voga negli ultimi anni, richiesta soprattutto da immigrati o da donne asiatiche e mediorientali che volano apposta nel Regno Unito per arrivare intatte all’altare. Tra il 2005 e il 2006 i contribuenti hanno pagato 24 ricostruzioni dell’imene, secondo rivelazioni del tabloid Daily Mail. Lo stesso intervento effettuato in cliniche private costa, invece, 4mila sterline (6mila euro).