Un Paese antico ex sovietico terra di idrocarburi; una capitale nuovissima ‘regno’ incontrastato del signore kazako Nursultan Nazarbayev: è il Kazakhstan, che il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha invitato oggi – tra il serio e il faceto – a visitare. «Andate tutti in vacanza in Kazakhstan: lì c’è un signore che è mio amico, non a caso ha il 91% dei voti e ha fatto cose straordinarie», ha detto Berlusconi raccontando il suo recente viaggio ad Astana, di ritorno dalla Cina, durante il quale ha incontrato Nazarbaiev, che nel suo paese gode appunto di quella che può essere definita una ”maggioranza imbarazzante” (Ansa, 29 ottobre 2008)