Attenti a quei due

Eppure un giorno qualcuno dovrà spiegare a Capezzone: Che le sue dimissioni dalla Commissione Attività Produttive della Camera sono tutto fuorché una medaglia al valore; Che il governo Prodi, al momento di quell’evento “epocale”, era tutt’altro che saldo: basta leggere i giornali di quel periodo; Che l’operazione-Alitalia non sarà propriamente ricordata negli annali di storia patria come la svolta che …

Leggi tutto

Consentiteci la licenza poetica

…Ma ci corre l’obbligo di citare Marco Travaglio, per questo rimarchevole post dedicato agli oracoli di casa nostra. Riconoscerete subito, tra gli altri, tutti i vaticini del nostro tuttologo preferito, quello infallibile a predirvi ciò che è appena successo, anche a costo di prendere a martellate la realtà ed i link. Esercizio in cui sta infaticabilmente spendendosi anche in queste …

Leggi tutto

Di buoi, asini e baldracche

Tre giorni fa, sotto una mega-inchiesta sulla bolletta elettrica di Grillo, altro titolo: “Travaglio e Fazio non è giornalismo”. Parola di uno [Antonio Polito, direttore del Il Riformista, ndPh.] che, a legislature alterne, fa il giornalista e il parlamentare, ovviamente senza lettori né elettori. Coerente. L’altroieri, non bastando i Pulitzer di redazione, Polito El Drito ha reclutato alcuni maestri di …

Leggi tutto

Muri e muraglie

L’essenza di un approccio laico e liberale all’analisi della politica consiste nel leggere con animo sufficientemente scevro da pregiudizi anche le opinioni di quanti di solito ci appaiono molto distanti dalla nostra visione del mondo. Per questo motivo, consideriamo interessante questo giudizio di Marco Travaglio:

Send this to a friend