Dopo lo psicodramma collettivo dei giorni scorsi, tutto interno alla sinistra, con il lettore progressista romano che scrive un’accorata lettera a Repubblica, autodenunciandosi per “star divenendo razzista”, in reazione alla illegalità diffusa di cui sono protagonisti, nella Capitale come nelle altre città italiane, soprattutto extracomunitari; dopo la reazione ampiamente stereotipata del sindaco Veltroni, per il quale la legalità non è di destra né di sinistra; dopo il coming out da legge&ordine del sindaco di Torino, Chiamparino, che si dichiara antiproibizionista pentito, con un revisionismo divenuto di drammatica attualità alla luce di notizie come questa, ecco altri interessanti dati sulla sicurezza in Italia.