Uscite dal cortile di casa

Oggi Istat ha pubblicato un dato monstre di produzione industriale, relativo al mese di agosto. Una crescita mensile di ben 1,7%, a fronte di un consenso di mercato posto a meno 0,1% ed un dato annuale, corretto per i giorni lavorati, in progresso del 4,1%. Apriti cielo. Immediata, è scattata la corsa dei lanciatori di agenzia del Pd, gli atleti …

Leggi tutto

Striscia la ripresa

Un paio di dati congiunturali evidenziano da un lato il fatto che l’Italia è pienamente inserita in dinamiche globali (non che ne dubitassimo, lo diciamo solo a beneficio di alcuni stralunati cantastorie), e dall’altro che il settore delle costruzioni non appare esattamente alla vigilia del decollo. Se fossimo in un paese normale, di post di questo tipo non ci sarebbe …

Leggi tutto

Viva la FCA

Pubblicati oggi i dati Istat sulla produzione industriale in settembre. Su base mensile sono un terzo delle attese ma questo non rileva, visto che il rumore statistico mensile non ci interessa, non facendo di professione i lanciatori di felicità. Quello che conta, ai nostri fini, è che si conferma che praticamente un solo settore traina la “rinascita” manifatturiera italiana. O meglio, …

Leggi tutto

Ilva, vittima sacrificale della sovraproduzione mondiale di acciaio

È di oggi la notizia che Ilva continua a bruciare cassa come un altoforno ed a produrre perdite sempre più elevate, a causa delle condizioni di forte sovracapacità produttiva globale del settore acciaio, oltre che della crisi “giudiziaria” dell’impresa siderurgica. Nel frattempo, il governo italiano abbandona la cautela diplomatica e prende posizione netta contro la possibilità che dal prossimo anno la …

Leggi tutto

Produzione industriale, la macchina del tempo ci porta agli anni Novanta

di Mario Seminerio – Il Fatto Quotidiano Dopo il crollo di fine 2008, è iniziata una risalita lentissima, interrotta nel secondo semestre del 2011 con il terribile uno-due dell’esplosione del rischio sovrano sul nostro paese e del credit crunch bancario. Il risultato è che oggi siamo ad un livello di produzione industriale che è all’incirca quello di vent’anni addietro

Il ritorno di antiche certezze

Mentre attendiamo con ansia il prossimo panglossiano editoriale di commenti congiunturali di Marco Fortis, segnaliamo al medesimo che in poco più di tre settimane “antiche certezze”, anziché “sbriciolarsi” sono tornate ad affermarsi. Il dato di produzione industriale di luglio, per le tre maggiori economie dell’Eurozona, è questo: Francia: +1,5% mensile, +3,7% annuale; Germania: +4% mensile, +10,1% annuale destagionalizzato non corretto …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend