La minaccia emergente e le monadi di casa nostra

In Cina, alle prese con una forte pressione al deflusso di capitali, le autorità hanno ordinato alle banche di aumentare i controlli nei confronti degli esportatori, per ridurre il rischio di operazioni di sovrafatturazione, utilizzate per fare uscire capitali dal paese. Nel frattempo, non si arresta la pressione sulle valute dei paesi emergenti. Oggi il real brasiliano sta perdendo oltre …

Leggi

Prima ed unica lezione di sociologia italiana

Se vi chiedete perché questo paese sta lentamente ma inesorabilmente sprofondando in un declino al rallentatore ma assai difficilmente reversibile data la nostra cultura dominante, fatta di tradizionalismo che fa rima con protezionismo e di quel drammatico analfabetismo economico che ci porta ad invocare il “chilometro zero” in casa nostra e le denominazioni di origine protette, controllate, garantite, blindate per …

Leggi

Demagoghi globalizzati

Donald Trump, il poliedrico miliardario che ha in testa un anziano gatto nevrotizzato, che ambirebbe alla Casa Bianca e che di recente si è cimentato nell’attività preferita da ampie fasce di elettori del Gop (seminare dubbi sul luogo di nascita di Barack Obama), è un fervente patriota. Vorrebbe tassare pesantemente l’import cinese, che egli peraltro considera di pessima fattura rispetto …

Leggi

Quel treno per l’Asia

Grande entusiasmo di media ed esponenti della maggioranza per i dati di maggio di fatturato e ordini all’industria, pubblicati oggi da Istat. Anche in questo caso, vale quanto dicevamo per la produzione industriale: quando si viene da un crash, anche una lieve ripresa crea mirabolanti effetti-confronto sugli indici tendenziali, e il dato di oggi non sfugge alla regola. Colpisce che …

Leggi

Uomo cinese morde cane americano

Il Financial Times riporta che la Cina si prepara a lanciare un’investigazione volta ad accertare se i costruttori automobilistici statunitensi abbiano ricevuto sussidi ilegittimi dal governo di Washington. La Cina attualmente ha un livello molto basso di importazioni di auto dagli Stati Uniti, ma l’indagine potrebbe essere utilizzata come strumento di pressione rispetto alle ricorrenti e crescenti accuse americane verso …

Leggi

In Europa il protezionismo è figlio dell’assenza di coordinamento

Impeccabile Wolfgang Münchau sul Financial Times di oggi, sul protezionismo (sempre meno strisciante e sempre più manifesto) che rischia di mandare in frantumi il mercato unico europeo, non solo quello dei servizi finanziari. Per effetto dell’ormai noto moltiplicatore del commercio estero, ogni stimolo espansivo attuato da un singolo paese ha efficacia limitata, e tende a riversarsi all’estero, premiando i partner …

Leggi