La scoperta dell’acqua gelida

Apprendiamo che la Conviri (Commissione Nazionale di Vigilanza sulle Risorse Idriche) ha inviato una comunicazione alla Cncu, la consulta delle associazioni dei consumatori, istituita presso il Ministero per lo Sviluppo economico, in cui si certifica ciò che abbiamo cercato con ogni mezzo di spiegarvi mesi addietro, e cioè che il referendum sull’”acqua pubblica” era una farsa e soprattutto qualcosa di …

Leggi tutto

Referendum et circenses

E’ assai difficile, vedendo e leggendo le reazioni entusiastiche dei promotori della reintroduzione del Mattarellum (noto istituto salvifico per la nostra maleodorante repubblica) sfuggire alla impressione che siamo di fronte alla riedizione del rutilante lavacro di democrazia più o meno diretta visto con i referendum su acqua, nucleare e legittimo impedimento.

Falliti di successo. Altrui

“Mi auguro che vincano posizioni che spingano alla modernizzazione del Paese”. Lo ha detto il leader di Fli e presidente della Camera, Gianfranco Fini, parlando alla festa dell’Api a Roma – (Ansa, 9 giugno 2011) Secondo Casini in questi referendum si è fatta una “sbornia demagogica” che desta qualche elemento di preoccupazione: “Attenzione – dice Casini – con la demagogia …

Leggi tutto

L’alba della Nuova Hera

E’ fatta: dopo 16 anni, habemus quorum. E lo abbiamo sui quesiti più surreali che potessimo immaginare nella sceneggiatura di un paese sempre pronto ad entrare nel Confessionale, guardando in faccia il reality. Non avremo centrali nucleari che non avremmo comunque avuto; una legge già scardinata dalla Consulta, ed in scadenza tra pochi mesi, verrà sostituita da qualche altro colpo …

Leggi tutto

Ancora sullo scandaloso 7 per cento

Ipotizzate di essere alla guida di una struttura pubblica che gestisce un acquedotto. Dovete ammodernare la rete, che fa acqua da tutte le parti, e pare che la natura sia sufficientemente matrigna da non darci i tubi gratis, malgrado la gioiosa Nuova Era in cui ci siamo improvvisamente risvegliati. Purtroppo, il comune che controlla la vostra struttura non ha il …

Leggi tutto

Le mille balle blu

Con la misura e l’understatement britannico che lo contraddistinguono, Antonio Di Pietro declina a modo suo la strategia referendaria del centrosinistra. Che è quella di fingersi al di sopra delle miserie della quotidianità partitica. Perché “bisogna deberlusconizzare e dedipietrizzare i referendum”. Lasciate che gli elettori vengano a noi, in pratica.

Parole sante

«Mi piacerebbe che qualcuno facesse penitenza: quelli che dicevano che il referendum elettorale era inutile perché ormai il sistema politico si era stabilizzato, la frammentazione scomparsa e i partiti, responsabilmente, avevano ormai fatto le riforme in via di fatto. Lo abbiamo visto!» Giovanni Guzzetta Proprio così. Ma è incredibile che, in un paese di commissari tecnici della nazionale, economisti e …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend