Apprendiamo che ieri sera, nel corso della trasmissione “Annozero”, Michele Santoro ha chiesto scusa “a nome del genere maschile” (sic) alla giornalista Rula Jebreal, vittima di un insulto captato fuori onda (“Gnocca senza testa“) durante una scorsa puntata della trasmissione. Santoro, nel corso della puntata, ha riservato poche battute alla vicenda, ricordandola per sommi capi e ha quindi chiesto scusa alla giornalista a nome evidentemente anche del “colpevole”. “È inutile – ha detto Santoro – rispondere agli insulti. Sarebbe come replicarli all’infinito. Ti chiediamo scusa e ora puoi riprendere serenamente a fare il tuo lavoro”.