La bolla dei pirati

La saga continua: questa volta i pirati somali sono sospettati di aver favorito un boom immobiliare senza precedenti in Kenya, riciclando in immobili i riscatti dei sequestri di imbarcazioni. Protestano i commercianti somali, che si vedono vittime di pregiudizio, ed affermano che non di riciclaggio si tratterebbe, bensì di impiego delle rimesse dei propri connazionali residenti in Europa e Stati …

Leggi tutto

La borsa dei pirati

Come riporta Reuters, la località di Haradeere, 400 chilometri a nordest di Mogadiscio, un tempo umile villaggio di pescatori, si è riconvertita in un fiorente centro logistico e finanziario a supporto delle attività dei pirati somali. E’ stata addirittura creata una sorta di borsa valori, dove oltre settanta “compagnie” di pirati possono ottenere finanziamenti dalla popolazione per le proprie imprese.

Senza dare nell’occhio

La globalizzazione non è minacciata solo dalla crisi finanziaria, ma anche dalla pirateria che opera al largo delle coste somale. L’ultimo colpo, compiuto sabato scorso, è il sequestro di una superpetroliera della saudita Aramco, che ha dimensioni triple rispetto a quelle di una portaerei statunitense e può trasportare fino a 2 milioni di barili di greggio. Uno schiaffo alla forza …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamento nella tua casella email

Ecco fatto!

Oh-oh, qualcosa è andato storto! Riproviamo?

Send this to a friend