*Post più o meno tecnico. O forse solo confuso.

Sul blog Naked Capitalism (uno dei più letti nella econoblogosfera, anche se la sua titolare tende a iperventilare un po’ troppo di frequente), uno scenario interessante ed inquietante:

La stagflazione sembrava impossibile fin quando non si è manifestata. Mi chiedo se potremmo finire con alti rendimenti obbligazionari provocati da timori riguardanti alti deficit fiscali, e con un minor tasso di inflazione sulle merci causata da minore spinta dei costi (i salari sono una significativa componente del costo della maggior parte delle merci, eccetto di quelle ad alta intensità di capitale). In realtà, potremmo avere salari nominali stagnanti con inflazione lievemente positiva, il che significa deflazione salariale. Se ciò fosse anche accompagnato da alti rendimenti, avremmo molti dei cattivi effetti della deflazione da debito descritta da Irving Fisher (alti rendimenti reali e ridotta capacità di servire il debito), perché i redditi reali del gruppo più indebitato si ridurrebbero.