La Svezia, il social compact e le antiche certezze macroeconomiche

Su Voxeu, una analisi di Lars Calmfors, dell’Università di Stoccolma sul “miracolo fiscale” compiuto dalla Svezia a inizio anni Novanta, quando i conti pubblici del paese erano in condizioni disastrose. Tutto molto interessante ed una inequivocabile storia di successo. Ma anche l’ennesima conferma che la “contrazione espansiva” resta un’Araba fenice.

Nel girone delle donne vescovo

Secondo Per Linderoth, pastore della diocesi svedese di Linköping, «La parola di Dio cade morta al suolo, quando è predicata da un pastore donna. Non può portare alcun frutto maturo» perché le donne pastore non sono “il corretto elemento”, e sono “predicatori impotenti” (non è chiaro se questa è anche un’allusione sessuale). Per questo motivo, “l’inferno è peggiore per le …

Leggi tutto

Il chiodo fisso

E’ comprensibile che, quando uno è neocon dentro, tenda a vedere il mondo in un certo modo, al limite anche storpiando i cognomi. Ma possibile che al Sole nessuno si sia accorto ed abbia fatto notare al nostro tuttologo multimediale di riferimento che il premier svedese si chiama Reinfeldt e non Reinsfeldt, che forse è una reminiscenza subliminale dell’ex capo …

Leggi tutto

Svezia al voto

E’ il giorno del giudizio per Fredrik Reinfeldt e la sua coalizione borghese. Pierluigi Mennitti presenta un utile compendio della situazione svedese mentre per parte nostra, a conferma del fatto che in Italia il tempo si è fermato e gli italiani tendono a vivere di ricordi, vi segnaliamo quello che avevamo scritto per l’Istituto Bruno Leoni, quattro anni fa. Focus …

Leggi tutto

Promesse mantenute: il governo svedese taglia le tasse

Il governo svedese ha annunciato tagli alle imposte sui redditi per 15 miliardi di corone (circa 1,5 miliardi di euro), che rappresentano poco più del 2 per cento del pil, con l’obiettivo di stimolare il mercato del lavoro. La proposta, che sarà presentata al parlamento il 22 settembre come parte della legge di bilancio del 2009, rappresenta il terzo modulo …

Leggi tutto

Piu’ mercato per la spesa pubblica

di Mario Seminerio Nell’ambito del progetto di ristrutturazione della pubblica amministrazione francese, il presidente Sarkozy sta studiando in queste settimane il “modello svedese” e le sue peculiarità. Tra le quali spicca il ridotto numero di dipendenti della burocrazia statale: 4.600 persone in 13 ministeri. Quello dell’Agricoltura, ad esempio, ne conta 100, quello delle Finanze 500. Per un paese di 9 …

Leggi tutto

La supply-side arriva a Stoccolma

Con il progetto di bilancio, il governo svedese ha comunicato che il prossimo anno taglierà le imposte sul reddito, l’imposta patrimoniale sugli attivi finanziari ed i benefici di disoccupazione, per aumentare gli incentivi al lavoro nella più grande economia scandinava. Le imposte sul reddito verranno tagliate di 38.7 miliardi di corone (circa 5.2 miliardi di dollari) e l’aliquota dell’imposta patrimoniale …

Leggi tutto

Miti e leggende

Dall’interessante sito di Johan Norberg, scrittore liberale e libertario svedese, un contributo al debunking del principale mito dell’economia svedese: il ridotto tasso di disoccupazione. Ad oggi i senza lavoro svedesi, secondo l’Ufficio Nazionale di Statistica, sarebbero il 5.4 per cento della popolazione attiva. Un tasso “anglosassone”, ottenuto tuttavia (secondo la vulgata comune) senza smantellare la generosa sovrastruttura welfaristica svedese. Ma …

Leggi tutto

Send this to a friend