Abolire la tassa di concessione governativa sui telefonini. A chiederlo al ministro dello Sviluppo economico, Pierluigi Bersani è il Commissario dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom), Enzo Savarese.
”La tassa di concessione governativa – ha spiegato Savarese in occasione della Quinta tavola rotonda con l’Autorità organizzata da Business International – non favorisce un’adeguata diffusione degli abbonamenti, che in Italia sono un numero irrisorio rispetto alle carte pre-pagate. Un maggior numero di abbonamenti, possibile se la tassa non ci fosse, darebbe invece maggiore equilibrio al mercato, con più certezze per gli operatori”.