Come eravamo, come saremo?

Tra heimat, fascinazione protezionistica e federalismo da cortile, il futuro italico è verde leghista (o miseria): ricorda nulla? Occorre ricordare qual era la condizione degli italiani prima dell’unificazione? Facciamolo con le parole di Giuseppe Mazzini – 1845: “Noi non abbiamo bandiera nostra, non nome politico, non voce tra le nazioni d’Europa; non abbiamo centro comune, né patto comune, né comune …

Leggi tutto

Cose che non leggerete su Aspenia

Su Epistemes, Mauro Gilli spiega in un breve saggio che anche l’unità d’Italia può essere inquadrata nel più generale movimento di unificazione di entità statuali per effetto di fattori strategici, politici ed economici, iniziato nel Diciannovesimo secolo. Riguardo al controfattuale della mancata unificazione italiana, Gilli sta al gioco e ipotizza: «Ma se vogliamo proprio speculare, allora dobbiamo pensare seriamente a …

Leggi tutto

Abbiate un minimo di dignità

Dunque, abbiamo questa emergenza del 17 marzo che ci è caduta in testa all’improvviso. Potremmo usarla per dare il biscottino a Confindustria ed ottenerne in cambio qualche sorriso nei modelli econometrici, nei convegni e negli editoriali del Sole, visto che la frustata era solo nelle nostre menti fantasiose. Potremmo usarla anche per far felice la Lega, in attesa di aprire …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend