Nell’Orto dei Miracoli: le pensioni di Veltroni

Ieri Walter Veltroni ha presentato la proposta del Partito Democratico sulla rivalutazione delle pensioni. L’intervento previsto (che Veltroni e Morando sostengono essere coperto a livello finanziario, senza dettagliare come) riguarderebbe i pensionati ultrasessantacinquenni e determinerebbe un incremento di quasi 400 euro l’anno per le pensioni fino a 25mila euro l’anno e un incremento tra i 250 e i 100 euro …

Leggi tutto

Compenso minimo, il mistero s’infittisce

Walter Veltroni non perde occasione per puntualizzare che, riguardo il programma del Pd, non di salario minimo si deve parlare bensì di “compenso minimo per i lavoratori precari“, perché “nessuno deve guadagnare meno di 1000-1100 euro al mese“. Ora, a noi questa proposta continua a risultare incomprensibile. Proviamo ad interpretarla e tradurla in concrete disposizioni di legge. Se non si …

Leggi tutto

Ma quante divisioni ha Pannella?

Ma quanti voti spostano, oggi, i radicali? E soprattutto, in che direzione rispetto alla coalizione in cui si trovano: attrattiva o repulsiva? Quanti elettori indecisi voteranno per il Pd veltroniano per effetto dell’accordo con le truppe pannellate? E quanti voteranno altrove proprio a causa della presenza in lista dei radicali? Sarà una deformazione professionale, ma noi tendiamo sempre a valutare …

Leggi tutto

L’ascensore di papà

Durante l’Assemblea Costituente del Partito democratico, sabato scorso a Roma, Walter Veltroni ha fatto una scoperta fondamentale: senza crescita non ci può essere neppure redistribuzione. E’ con profonda commozione che vi segnaliamo questa svolta epocale per gli italici destini: Il programma del Partito Democratico assume quindi l’aumento della ricchezza nazionale come obiettivo principale della sua strategia politica e di governo. …

Leggi tutto

Veltronomics

Del programma economico del Pd delineato ieri da Walter Veltroni a Porta a porta, un punto ci pare degno di analisi. Veltroni ha detto: “Proporremo un compenso minimo legale che, per esempio per un contratto atipico, non potrà essere meno di 1.000-1.100 euro e daremo incentivi fiscali alle imprese per contratti a lungo termine. Alla domanda di Vespa se il …

Leggi tutto

Bipartitismo all’italiana

La scelta di Walter Veltroni di far correre il Pd da solo ha impresso un discreto dinamismo al pietrificato sistema partitico italiano, a riprova del fatto che i sistemi elettorali sono condizione necessaria ma non sufficiente per innescare il cambiamento. Veltroni necessitava di prendere le distanze dall’implosione del governo Prodi (salvaguardandone al contempo alcune leggende metropolitane, come quella sulla redistribuzione), …

Leggi tutto

Tempus Fugit

Noi ci presentiamo agli italiani con una chiara proposta di governo: un programma, una leadership, una squadra coesa e affiatata. Lo state vedendo. Dopo la nostra scelta tutto si è messo in movimento. Anche nell’altro campo. Ma guardate bene quel che succede nelle loro file: sono preoccupati di “come” vincere, non del “perché” vincere. Di come organizzarsi meglio, non di …

Leggi tutto

Le idee hanno conseguenze. Pare

Walter Veltroni ha oggi ufficialmente inaugurato la campagna elettorale: “In Italia la pressione fiscale è eccessiva”, pari al 43% del reddito. Una quota che ”viene divorata da una parte dal debito e dall’altra dall’inefficienza della pubblica amministrazione”. Secondo Veltroni, che non casualmente parlava durante un incontro con i vertici di Confcommercio, in questo momento è necessario ”agire per la riduzione …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend