La Cina vuole lo status di economia di mercato: e per l’Italia son dolori

di Mario Seminerio – Il Fatto Quotidiano Il 2016 è l’anno in cui la Cina potrebbe vedersi riconosciuto lo status di economia di mercato secondo le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio (WTO). Dietro questa formula si celano ripercussioni di vasta portata per il commercio internazionale dell’Eurozona, ed in particolare per l’Italia.

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua mail

Grazie! Riceverai una mail di conferma. Ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh! Qualcosa è andato storto