Come valorizzare al meglio i beni confiscati e sequestrati alla criminalità organizzata? Attualmente è previsto che all’Agenzia nazionale beni sequestrati alla criminalità (Anbsc) vadano immobili e terreni, mentre al Fondo unico per la giustizia (Fug) vanno attività finanziarie e liquidità. L’attuale assetto non è privo di criticità varie (immaginiamo pure quali), come segnalato dalla Corte dei conti. Ed ecco uscire dal cilindro la proposta di completa ristrutturazione nella gestione dell’intervento, a mezzo di un ente pubblico posto sotto l’egida di Palazzo Chigi. Da chi proviene la proposta?