Torna a casa, Elsa

Come informa l’Ansa, tra i criteri per l’aumento della produttività, per il Governo c’è il “depotenziamento degli automatismi” compresa la “rinuncia” all’indicizzazione dei salari ai prezzi “in via automatica”. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Elsa Fornero in una audizione al Senato.

Elsa e l’horror vacui

“La recessione è grave, la domanda è bassa, il quadro macroeconomico è molto brutto”. Questa è la valutazione della ministra del Lavoro Elsa Fornero, secondo la quale “è difficile che si creino nuovi posti di lavoro” in questa fase. L’obiettivo del governo è quello di creare le condizioni, ha aggiunto Fornero, affinché quando “le condizioni miglioreranno” la riforma del mercato del lavoro …

Leggi tutto

Fornero e la produttività che fa rima con povertà

Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, è giunta alla conclusione che il costo del lavoro in questo paese è troppo alto (data la produttività) per riuscire a contribuire a riassorbire la disoccupazione. Non si tratta di una scoperta che le varrà il Nobel, visto che da anni, ad intervalli regolari, ministri e parlamentari levano alte grida di dolore su questa …

Leggi tutto

Il tasso di disoccupazione non racconta tutta la storia

L’obiettivo del Governo è la riduzione dei livelli di disoccupazione del Paese, portandola “al 4-5% strutturale”: questo quanto indicato dal ministro del Lavoro, Elsa Fornero, secondo quanto riferiscono alcuni partecipanti al tavolo. Questo è “un tassello essenziale ai fini della crescita, con un forte coinvolgimento del sud. Non c’è crescita senza equilibrio tra nord e sud”, avrebbe inoltre sottolineato Fornero. Tutto perfetto, o quasi.

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend